© Sirotti

Presentazione Percorso e Favoriti Giro dell’Emilia 2018

Con il Giro dell’Emilia 2018 si riapre la corsa verso il finale di stagione italiano. La corsa organizzata dal GS Emilia festeggerà domani la sua centounesima edizione con una startlist, come sempre, di altissimo livello piena di corridori di primo piano che andranno alla ricerca della gloria lungo la spettacolare ascesa verso il Santuario della Madonna del San Luca, a Bologna. Anche quest’anno saranno cinque i passaggi in cima a questa salita, che l’anno scorso premiò gli uomini della Bahrain-Merida, con Giovanni Visconti che anticipò un Vincenzo Nibali destinato poi a vincere Il Lombardia.

ORARIO DI PARTENZA: 11:30
ORARIO DI ARRIVO PREVISTO: 16:26 – 16:57
HASHTAG UFFICIALE: #GiroEmilia

Albo d’oro recente Giro dell’Emilia

2017 VISCONTI Giovanni
2016 CHAVES Esteban
2015 BAKELANTS Jan
2014 REBELLIN Davide
2013 ULISSI Diego
2012 QUINTANA Nairo
2011 BETANCUR Carlos
2010 GESINK Robert
2009 GESINK Robert
2008 DI LUCA Danilo

Percorso Giro dell’Emilia 2018

Casalecchio di Reno – Bologna/San Luca (207,4 km)

Il percorso del Giro dell’Emilia presenta anche quest’anno ben 40 chilometri in salita per un dislivello totale di 1800 metri, pur accorciandosi di circa 15 chilometri rispetto all’edizione 2017.

Dopo il trasferimento, la partenza reale sarà data da Casalecchio di Reno, in pianura, ma la corsa si farà rapidamente difficile. Primo GPM è infatti dopo appena 22 chilometri e dopo una breve e veloce discesa dal Mongardino si inizierà subito a salire con la lunga ascesa di Passo Brasimone dopo 72 chilometri di corsa. Da qui si scenderà in rapida picchiata, con una discesa piuttosto tecnica, verso Ponte di Verzuno, dove la discesa si farà più morbida sostanzialmente sino a Marzabotto.

Dopo un breve tratto di pianura fino a Sasso Marconi, si tornerà a salire verso il Valico Ganzole, salita lunga solo 2,3 chilometri ma con una pendenza media del 12%, che sarà l’ultima difficoltà da mettere nelle gambe prima di un avvicinamento a Bologna piuttosto semplice. La quiete finirà tuttavia a Meloncello, quando per la prima volta bisognerà cominciare a scalare il San Luca (2,1 km, pendenza media 10% e massima del 18%), il cui primo passaggio è previsto dopo 170 chilometri. Da lì iniziano i quattro giri conclusivi, che prevedono dunque altrettante scalate verso il Santuario e infine il traguardo.

Favoriti Giro dell’Emilia 2018

Clicca qui per la startlist

Non mancano i grandi protagonisti al via di questa edizione del Giro dell’Emilia, che vede ben 13 UCI WorldTeams impegnati. A fare la parte del leone ci sarà sicuramente la Bahrain-Merida del campione uscente Giovanni Visconti, che sarà coadiuvato da Vincenzo Nibali, Domenico Pozzovivo e Matej Mohoric, tutti e tre papabili vincitori anche loro. Subito alle loro spalle troviamo un’attrezzatissima LottoNL-Jumbo, che potrà contare su Robert Gesink, che qui non vince dal 2010, Enrico Battaglin, Steven Kruijswijk e soprattutto su un mai domo Primoz Roglic.

Di altissimo livello è anche la selezione del Team Sky, che punterà principalmente sulla giovane coppia Gianni MosconEgan Bernal. Non scherza nemmeno la BMC, che con Alessandro De Marchi, Damiano Caruso, Alberto Bettion e Dylan Teuns al via, ha un importante numero di soluzioni tra le quali scegliere.

Groupama-FDJ, che proverà a guidare Thibaut Pinot verso il successo, così come ci proverà la Trek-Segafredo con Bauke Mollema. Buone possibilità di successo le cova anche la Ag2r La Mondiale, capitanata dall’argento iridato Romain BardetJakob Fuglsang e Jan Hirt, reduce da un ottimo Mondiale, potrebbero insidiare le prime linee, così come la coppia formata da Carlos Betancur, qui vincitore nel 2011, e Mikel Landa. Non vanno poi dimenticati Roman Kreuziger, sesto a Innsbruck, e Simon Yates, che guideranno la Mitchelton-Scott, così come il bronzo iridato Michael Woods e Rigoberto Uran, che rappresentano un’interessante coppia di contendenti in rappresentanza della EF-Drapac.

Tra le formazioni Professional italiane, la più agguerrita sembra essere la Androni-Sidermec, che sarà capitana da un Ivan Sosa pronto ad aggiungere un altro tassello importante ad una stagione fin qui da incorniciare. Manuel Senni e Giulio Ciccone saranno invece gli uomini di riferimento della Bardiani-CSF, Edoardo Zardini e Simone Velasco quelli della Wilier Triestina-Selle Italia, mentre Ivan Santaromita e Simone Ponzi proveranno a regalare soddisfazioni alla NIPPO Vini Fantini-Europa Ovini.

Non vanno poi dimenticati altri possibili outsiders quali Pier Paolo Ficara (Amore&Vita-Prodir), Ben Hermans (Israel Cycling-Academy), Danilo Celano (Caja Rural-Seguros RGA), Ivan Rovny (Gazprom – RusVelo) e Michele Gazzara (Sangemini – MG.Kvis – Vega).

Borsino dei Favoriti

***** Gianni Moscon
**** Vincenzo Nibali, Romain Bardet
*** Egan Bernal, Giovanni Visconti, Michael Woods
** Bauke Mollema, Domenico Pozzovivo, Thibaut Pinot, Dylan Teuns
* Steven Kruijswijk, Jakob Fuglsang, Simon Yates, Ivan Sosa, Mikel Landa

Meteo Previsto Giro dell’Emilia 2018

Piogge sparse. Possibilità di precipitazioni 87%, umidità relativa 40%. Vento direzione SSE a 11 km/h. Temperatura prevista: minima 13°, massima 18°.

Altimetria e Planimetria Giro dell’Emilia 2018

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.