Giro d’Italia 2018, Presentazione Percorso e Favoriti Quinta Tappa: Agrigento – Santa Ninfa (Valle del Belice)

Il Giro d’Italia 2018 continua il suo percorso in Sicilia. Tappa breve quella in programma domani con i suoi 153 chilometri che porteranno i corridori da Agrigento fino a Santa Ninfa (Valle del Belice). Così come avvenuto oggi, anche la quinta frazione presenta pochi metri di pianura. In particolare, dopo aver raggiunto Sciacca, al chilometro 61, la strada sarà caratterizzata da un continuo sali e scendi che non lascerà tregua ai corridori, presentando anche alcune salite piuttosto lunghe.

Ben cinque, di cui tre GPM, le ascensioni da affrontare nel finale, anche se comunque saranno tutte senza grandi pendenze. Sarà comunque nuovamente una giornata impegnativa, potenzialmente anche più esplosiva complice il breve chilometraggio, con un finale che nuovamente potrebbe offrire spunti anche in ottica classifica generale. Il muro che inizia a due chilometri dalla conclusione, finendo a 800 metri dall’arrivo, presenta infatti una pendenza media del 6,1% e punte massime sino al 12%. Segue una leggera discesa, poi di nuovo in salita, non ripida, verso l’arrivo. Fosse anche solo nuovamente con gli abbuoni, qualcuno potrebbe volerne approfittare.

ORARIO DI PARTENZA: 13:30

ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 17:03-17:25

DIRETTA TV: 13:45 Rai Sport / 13:15 Eurosport / 14:58 Rai2

HASHTAG UFFICIALE: #Giro101

Favoriti Quinta Tappa Giro d’Italia 2018

Dopo il successo odierno Tim Wellens (Lotto FixAll) è sicuramente il grande favorito per la giornata di domani. Il belga può contare su una squadra molto forte al suo fianco e ha tutte le carte per centrare il bis. La concorrenza però sarà molto forte a partire da Michael Woods (EF – Drapac) e Simon Yates (Mitchelton – Scott), passando per Enrico Battaglin (Lotto NL – Jumbo) e Davide Formolo (Bora – Hansgrohe), tutti grandi protagonisti della tappa odierna.

Per il successo parziale proveranno ad inserirsi anche Carlos Betancur (Movistar),  Maximilian Schachmann (QuickStep – Floors), Giovanni Visconti (Bahrain – Merida), Gianluca Brambilla (Trek – Segafredo) e José Goncalves (Katusha – Alpecin), questi ultimi due vogliosi di riscattarsi dopo la giornata odierna in cui hanno speso energie extra per delle forature che poi hanno pagato nel finale.

Da valutare inoltre come si muoveranno corridori come Roman Kreuziger (Mitchelton – Scott), Wout Poels (Sky), Diego Ulissi (UAE Team Emirates) ed il duo della Astana con Luis Leon Sanchez e Pello Bilbao. I cinque corridori sulla carta sarebbero molto adatti al finale di domani, ma potrebbero dover mettere da parte le loro ambizioni per proteggere i loro capitani, oppure avere maggiormente via libera visto che la tappa potrebbe esser meno accesa nel finale. Anche se per quanto emerso oggi, sia Fabio Aru (UAE Team Emirates) che Chris Froome (Sky) e Miguel Angel Lopez (Astana) in un finale come quello di domani rischiano  di perdere secondi rispetto ad altri avversari e quindi il supporto dei loro gregari potrebbe esser molto importante.

Discorso diverso invece per Domenico Pozzovivo (Bahrain – Merida), Esteban Chaves (Mitchelton – Scott), Tom Dumoulin (Sunweb), Thibaut Pinot (Groupama – FDJ) e la maglia rosa rosa Rohan Dennis (BMC) visto che nel finale di Santa Ninfa potrebbero lottare per la vittoria.

Tanti poi i possibili outsider come Louis Meintjes (Dimension Data), Patrick Konrad (Bora – Hansgrohe), Valerio Conti (UAE Team Emirates), autore di una bella azione oggi, George Bennett (Lotto NL – Jumbo), Jarlinson Pantano (Trek – Segafredo), Richard Carapaz (Movistar) e magari Mattia Cattaneo (Androni – Sidermec).

Da non sottovalutare neanche l’opzione di una fuga da lontano con magari qualche corridore già fuori classifica protagonista. In quel caso attenzione a corridori come Matej Mohoric (Bahrain – Merida), Ben Hermans (Israel Cycling Academy), Manuel Senni (Bardiani – CSF), Jack Haig (Mitchelton – Scott), Louis Vervaeke (Sunweb), Edoardo Zardini (Wilier – Selle Italia), che ha provato un allungo nella giornata odierna, Robert Gesink (Lotto NL – Jumbo) e Alexey Lutsenko (Astana).

[ads1]

Borsino dei Favoriti Quinta Tappa Giro d’Italia 2018

***** Tim Wellens
**** Enrico Battaglin, José Gonçalves
*** Diego Ulissi, Mike Woods, Simon Yates
** Francesco Gavazzi, Sacha Modolo, Luis Leon Sanchez, Zdenek Stybar
* Pello Bilbao, Valerio Conti, Matej Mohoric, Maximilian Schachmann, Giovanni Visconti

Meteo Previsto Quinta Tappa Giro d’Italia 2018

Rovesci. Umidità relativa 81%, possibilità di precipitazioni 50%, vento direzione E fino a 19 km/h. Temperatura prevista: minima 12°, massima 18°.

Maggiori Insidie Quinta Tappa Giro d’Italia 2018

Il finale di domani sarà molto insidioso e potrebbero crearsi dei frazionamenti nel gruppo con alcuni corridori che potrebbero perdere secondi importanti, come già avvenuto oggi. A rendere ancora più insidiosa la tappa la possibilità che le fasi finali della tappa siano accompagnate dalla pioggia.

Cronotabella Quinta Tappa Giro d’Italia 2018

Giro d'Italia 2018_T05_SantaNinfa_CR

[ads2]

Altimetria e Planimetria Quinta Tappa Giro d’Italia 2018

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button