Analisi Percorso e Tappe Adriatica Ionica Race 2018

Comincia con un percorso interamente italiano la Adriatica Ionica Race 2018. Per la sua prima edizione la corsa ideata da Moreno Argentin rivela un tracciato ricco di suggestioni tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, con un rapido passaggio in Trentino. Per il momento quella che sarà una corsa euroregionale, intenzionata ad costeggiare il mediterraneo sino alla Grecia, resterà nel nostro paese, proponendo una edizione inaugurale interessante, ricca di suggestioni e ammiccamenti al ciclismo d’antan e alle grandi corse. Inserita nel calendario della Ciclismo Cup 2018, malgrado una collocazione che ne blocca leggermente la partecipazione in ragione di alcuni campionati nazionali che si svolgeranno in contemporanea, la corsa si correrà dal 20 al 24 giugno con un discreto parterre, pronto a mettersi in evidenza sull’interessante percorso proposto dagli organizzatori.

Percorso Adriatica Ionica Race 2018

Si partirà subito ad altissima velocità con una cronosquadre praticamente interamente pianeggiante. 23,3 chilometri in cui si può dare sfogo a tutta la propria potenza, con la partenza dalla ciclovia del Piave, in località Musile di Piave. Una prima parte sostanzialmente senza alcuna difficoltà, che sia altimetrica o planimetrica, vedrà dunque le squadre degli specialisti poter fare subito la differenza, che potrebbe poi accentuarsi ulteriormente nella seconda parte di un tracciato, a partire da Eraclea, che si presenta più sinuoso, con la possibilità che il vento crei ulteriori difficoltà con l’avvicinarsi al mare, per il traguardo posto in Piazza Milano a Lido di Jesolo

Il percorso della Adriatica Ionica Race 2018 ripartirà il giorno successivo dalla località di arrivo del primo giorno, per una tappa non scontata. Se sulla carta l’arrivo di Maser è per velocisti, lungo i 152,5 chilometri in programma ci saranno da affrontare due GPM che potrebbero cominciare a creare difficoltà, anche se entrambi di terza categoria. La situazione diventa forse ancor più complicata con gli strappi di Asolo, che, in strade più strette e ondulate, potrebbero creare difficoltà agli inseguitori oppure fare da trampolino di lancio per una azione che vuole anticipare. I velocisti dovranno sudarsela.

Il terzo giorno arriva la tappa regina, 158,3 chilometri da Mussolente al Passo Giau. Prima dell’ascesa conclusiva anche l’accoppiata del Passo Rolle e del Passo Valles, salite gemellate e che daranno già una scrematura importante in ragione della loro lunghezza (la prima misura 20,5 km al 5,9%) e della loro durezza (la seconda ha un pendenza media dell’8,6% nei suoi 4,1 km).  Al traguardo prima del Giau resteranno ancora 34 chilometri, ma non ci sarà un metro di pianura. Per arrivare ai piedi della salita conclusiva bisogna infatti affrontare un falsopiano ingannevole verso il TV di Caprile e poi la scalata del Colle Santa Lucia, che potrebbe anche dare qualche spunto aggiuntivo. Segue una breve discesa per arrivare ai 9,8 km conclusivi, la cui pendenza media del 9,3% sancirà presumibilmente il vincitore finale.

Le due frazioni successive sono decisamente più semplici, a partire dalla quarta, con i 229,2 chilometri da San Vito di Cadore a Grado che non sembrano poter creare grandi pericoli. Se la prima parte avrà il Passo Crocetta da affrontare, dalla discesa sucessiva al traguardo resterano cento chilometri interamente pianeggianti per organizzarsi. Due suggestivi settori di sterrato nei pressi di Aquileia potrebbero comunque offrire qualche spunto interessante, anche se, sulla carta, non sembrano in grado di fare la differenza.

La Adriatica Ionica Race 2018 si chiuderà la domenica con la breve Grado-Trieste, 124,6 chilometria non scontati. La presenza di due GPM di terza categoria, ma soprattutto di uno strappo nel circuito conclusivo del capoluogo friuliano, potrebbero infatti regalare qualche emozione inattesa per concludere una corsa che vuole da subito lasciare il segno.

Tappe Adriatica Ionica Race 2018

20 Giugno – 1ª Tappa: Musile di Piave – Lido di Jesolo (23,3 km, cronosquadre)
21 Giugno – 2ª Tappa: Lido di Jesolo – Maser (152,5 km)
22 Giugno – 3ª Tappa: Mussolente – Passo Giau (158,3 km)
23 Giugno – 4ª Tappa: San Vito di Cadore – Grado (229,2 km)
24 Giugno – 5ª Tappa: Grado – Trieste (124,6 km)

Altimetrie e Planimetrie Adriatica Ionica Race 2018

Cronotabelle Adriatica Ionica Race 2018

Adriatica Ionica Race 2018 Cronotabella Tappa 1
Adriatica Ionica Race 2018 Cronotabella Tappa 2
Adriatica Ionica Race 2018 Cronotabella Tappa 3
Adriatica Ionica Race 2018 Cronotabella Tappa 4
Adriatica Ionica Race 2018 Cronotabella Tappa 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.