Innsbruck 2018, Aru alla scoperta della salita finale: “Strappo veramente impegnativo. Gli ultimi 500 metri sono durissimi”

Neanche il tempo di concludere il Tour of the Alps 2018 che Fabio Aru ha rivolto la sua attenzione ai prossimi Campionati del Mondo di Innsbruck 2018. Il sardo ha sfruttato la vicinanza della tappa odierna della breve corsa a tappe, che oggi ha affrontato anche una parte proprio del percorso iridato, per andarea scoprire alcuni dettagli del percorso che sarà affrontato il prossimo 30 settembre. Il portacolori della UAE Team Emirates in particolar modo si è recato insieme a Simone Petilli e Valerio Conti alla scoperta della temibile salita finale denominata “L’inferno”. Pedalata su questa salita molto importante secondo lo stesso campione nazionale italiano, visto che gli ha permesso di conoscerne i punti chiave: “Devo dire che questo strappo è veramente impegnativo. Le pendenze sono severe fin dall’inizio dei 2700 metri, ma gli ultimi 500 metri sono durissimi. Sarà importante valutare bene la scelta dei rapporti e in quest’ottica è stato molto utile venire a visionare la salita. Sarà un mondiale duro, per scalatori, e ovviamente sono contento di questo visto che la Nazionale Italiana può contare su una formazione competitiva”.

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.