© Fabio Ferrari/LaPresse

Giro d’Italia 2021, Giulio Ciccone: “Credo tutti avessero già in testa la tappa di domani”

Giulio Ciccone pronto ad una decisiva tappa del Giro d’Italia 2021. Diventato uomo di classifica della Trek – Segafrdo dopo una ottima prima settimana, il corridore abruzzese è attualmente settimo in classifica generale, a poco più di trenta secondi da Remco Evenepoel, che guida la classifica big. Prestazioni incoraggianti quelle di cui si è reso protagonista sinora, con una condotta di gara spesso agressiva, ma comunque efficace visto che è poi sempre stato in grado di chiudere con i migliori. Sulle strade di casa è atteso da una prova importante, che possa confermare le sue ambizioni, con la intera formazione statunitense pronta a mettersi al suo servizio, come spiegato anche da Vincenzo Nibali.

“E’ stata una tappa molto nervosa, soprattutto nei primi 30 km per il vento – commenta dopo l’arrivo di Guardia Sanframondi – Purtroppo Vincenzo ha avuto prima una foratura e poi è caduto mentre rientrava. E’ stato sfortunato ma nel finale si è difeso bene. Personalmente tutto procede bene. L’ultima salita è stata fatta forte ma non ci sono stati distacchi. Credo che tutti avessero già in testa la tappa dura di domani. Le sensazioni rimangono buone, come detto nei giorni scorsi. Ogni giorno bisogna tenere duro, non ci sono mai giornate veramente facili al Giro, ma non posso lamentarmi. La condizione è buona.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.