© Gian Mattia D'Alberto/LaPresse

Giro d’Italia 2021, Gino Mäder: “Dopo la vittoria di tappa ho trovato messaggi e chiamate di persone che non sapevo nemmeno seguissero il ciclismo”

Gino Mäder sembra aver capito di essere alla stagione della consacrazione. Al termine della frazione di ieri vinta da Victor Lafay, infatti, il corridore della Bahrain Victorious ha raccontato ai nostri microfoni di tutti i messaggi ricevuti al termine della frazione di Ascoli Piceno, quando era stato lui a tagliare il traguardo a braccia alzate. Un successo che rende questa già la sua migliore stagione tra i professionisti, facendogli anche contestualmente dimenticare la beffa della Parigi-Nizza, quando Roglic lo superò a poche pedalate dal traguardo. Anche quel risultato è indice però di una grande condizione, che il classe ’97 sembra voler continuare a sfruttare.

Sono tornato in albergo e c’erano ottanta messaggi  e chiamate di persone che non sapevo nemmeno seguissero il ciclismo – ha esordito parlando delle reazioni alla sua vittoria di tappa –  Questo mi ha dato molta motivazione e fiducia per continuare. Quest’anno è la prima volta che passo un inverno senza problemi, e questo si vede ora. Alla Parigi-Nizza ho fatto una bella esperienza, non era bastato per vincere, ma ora questa vittoria e il modo in cui stiamo pedalando, sia come squadra che personalmente, mi danno molto piacere e spero di continuare così”

L’attuale leader della classifica GPM non ha nascosto di voler lottare per tenere la maglia azzurra, pur ammettendo che sarà molto difficile: “Sì, la maglia azzurra può essere un obiettivo, ma è presto, siamo all’inizio di questo Giro. Ci attendono ancora le grandi montagne, quindi non è così sicuro che la indosserò a lungo, ma ci provo”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.