© LaPresse

Giro d’Italia 2021, fuga vincente per Victor Lafay! Attila Valter sempre in Rosa e big tutti insieme

Victor Lafay ha vinto l’ottava tappa del Giro d’Italia 2021. Il corridore della Cofidis conquista il suo primo successo da professionista imponendosi in solitaria sul traguardo di Guardia Sanframondi, dopo essere riuscito a sbarazzarsi degli altri otto compagni della fuga che ha caratterizzato la giornata. Alle spalle del corridore transalpino un ottimo Francesco Gavazzi (Eolo-Kometa) davanti a Nikias Arndt (Team DSM). Nessuna variazione nelle prime posizioni della classifica generale, con i big che, nonostante un’ultima salita fatta a ritmo sostenuto, senza però nessun attacco, arrivano tutti assieme a quasi cinque minuti dal vincitore. La Maglia Rosa, dunque, rimane sulle spalle di Attila Valter (Groupama-FDJ) in attesa dell’arrivo in salita di domani a Campo Felice.

Partenza sfrenata, con numerosissimi scatti fin dalle primissime battute di gara. La troppa voglia di troppe squadre blocca tuttavia la corsa, con la Ineos Grenadiers soprattutto a controllare i tentativi troppo numerosi. Il ritmo dei britannici, specialmente con Filippo Ganna è altissimo, portando anche ad alcuni frazionamenti che vedono anche la Maglia Rosa Attila Valter perdere terreno prima di un rallentamento che consente a tutti di rientrare. La prima ora di corsa vede così scatti continui, senza la possibilità che si riesca a fare la differenza. Il tentativo buono nasce così dopo oltre cinquanta chilometri di corsa, con Alexis Gougeard (AG2R Citroën Team), Giovanni Carboni (Bardiani-CSF-Faizanè), Victor Lafay (Cofidis), Francesco Gavazzi (Eolo-Kometa), Kobe Goossens (Lotto Soudal), Nelson Oliveira (Movistar Team), Nikias Arndt (Team DSM) e Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) che riescono a guadagnare e conservare una ventina di secondi di vantaggio per abbastanza tempo da scoraggiare altre azioni. Unico a rientrare è così Victor Campenaerts (Qhubeka-Assos), che da solo riesce a riportarsi sui battistrada mentre il gruppo decide di desistere all’approccio dei cento chilometri al traguardo.

Il vantaggio degli attaccanti sale così gradualmente sino a toccare i sei minuti dopo il Traguardo Volante di Campobasso, per poi continuare a salire fino alla salita successiva, ai piedi della quale i fuggitivi si presentano con un margine che sfiora i sette minuti. Il vantaggio dei fuggitivi sulla salita si stabilizza intorno ai 7’30” e si mantiene costante con solamente la Groupama – FDJ in testa al gruppo a controllare la situazione, per poi tornare a scendere leggermente in vista del GPM, dove transita per primo Goossens.

Nella velocissima discesa successiva, in cui si registra la caduta di Fernando Gaviria in curva, il gruppo continua a guadagnare portandosi a meno si porta a meno di 6 minuti. Dopo essere stato assistito dal medico di gara, il colombiano riesce comunque a rientrare sui battistrada dopo pochi chilometri, nonostante abbia battuto la parte destra. Si entra così negli ultimi 30 chilometri nuovamente con nove uomini al comando, il cui vantaggio è di 6’28” sul gruppo, sempre condotto dagli uomini della Maglia Rosa.

Poco dopo aver superato il cartello degli ultimi 20 chilometri, con la vittoria ormai in palio, salta l’accordo tra i fuggitivi, che mantengono un vantaggio intorno ai 6 minuti. Primo a provarci è così Campenaerts, ma viene subito ripreso, con il belga che ci prova successivamente di nuovo in vista del TV, venendo raggiunto da Carboni. I due riescono a guadagnare sugli altri fuggitivi che provano, senza accordo e senza successo, a riportarsi su di loro.

Appena comincia l’ultima ascesa Carboni si sbarazza subito del belga ma, alle sue spalle, esplode definitivamente il gruppetto dei fuggitivi con nuove accelerazioni. La più decisa è quella di Victor Lafay che si porta rapidamente alle spalle del marchigiano, per poi andarlo a riprendere e tirare dritto entrando da solo in testa ai meno due dall’arrivo. A tentare la rimonta è Francesco Gavazzi, che a sua volta raggiunge e stacca, Carboni, ma Lafay è ormai irraggiungibile per tutti e conquista il suo primo successo davanti all’esperto corridore bresciano e al tedesco Arndt.

Risultato Tappa 8 Giro d’Italia 2021

Classifica Generale Giro d’Italia 2021

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.