© LaPresse

Giro d’Italia 2021, caduta e ritiro per Alessandro De Marchi: frattura di due vertebre, sei costole e clavicola (aggiornato)

Alessandro De Marchi lascia il Giro d’Italia 2021 in ambulanza. Brutta caduta per il corridore della Israel Start-Up Nation nelle prime fasi della dodicesima tappa, che purtroppo non porterà a termine. Rimasto a terra qualche minuto in seguito all’incidente che ha coinvolto anche Kobe Gossens (Lotto Soudal), l’ex Maglia Rosa è stato soccorso dal servizio medico di gara, venendo fatto salire in ambulanza in barella. Fortunatamente, il corridore friulano è sempre rimasto cosciente in questa fase dopo aver sbattuto violentemente il suolo riportando un trauma toracico e una iniziale perdita di respiro. Si sospetta inoltre una frattura della clavicola.

Sottoposto agli esami del caso nell’ospedale di Careggio, il classe 1986 ha riportato la frattura della clavicola destra e sei fratture costali, ma in seguito alle TAC sono stati esclusi danni cerebrali. Successivi aggiornamenti hanno inoltre riscontrato anche la frattura di due vertebre toraciche, confermando la gravità di un incidente che da subito era apparso piuttosto grave. Il ciclista friulano, che fa sapere di “stare bene” mandando un messaggio ai compagni di “non mollare e continuare a lottare”, passerà dunque quantomeno questa notte in ospedale.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.