© Movistar

Giro d’Italia 2020, sembra ormai certa la presenza di Richard Carapaz

Appare ormai praticamente certa la partecipazione di Richard Carapaz al Giro d’Italia 2020. Il campione uscente è da tempo indicato come il capitano designato della Ineos, ma alcuni dubbi erano emersi in seguito alla possibilità che Egan Bernal potesse a sua volta essere al via di Budapest, portando così ad un eventuale ripensamento dello schema proposto dalla dirigenza della formazione britannica, che voleva l’ecuadoriano a difendere la Maglia Rosa conquistata lo scorso anno. Il piano sembra dunque così confermato, almeno per quanto riguarda il vincitore della passata edizione, pronto a ripetere la sfida dello scorso mese di maggio con Vincenzo Nibali, che della Corsa Rosa a ha sua volta fatto il primo grande obiettivo stagionale. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport in edicola oggi la conferma della partecipazione è ormai certa, con la prossima edizione che si arricchisce di un sicuro protagonista assieme ad altri nomi di caratura internazionale che hanno già annunciato la propria presenza.

Da valutare ovviamente questo cosa potrebbe voler dire riguardo la partecipazione di Egan Bernal, che appare meno probabile a questo punto, mentre resta ancora in forse la presenza di Geraint Thomas, che da tempo viene ipotizzato al via in Ungheria su di un tracciato in cui potrebbe lasciare il segno viste le tre cronometro. Intanto anche Ilnur Zakarin ha confermato la sua partecipazione, anche se nel suo caso potrebbe puntare maggiormente alle tappe più che alla classifica generale, con l’obiettivo di farsi poi trovare al meglio a luglio, per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.