© LaPresse

Giro d’Italia 2020, Arnaud Démare: “Soddisfatto della Maglia Ciclamino ma mi ricorderò soprattutto delle quattro tappe vinte”

Arnaud Démare è stato tra i protagonisti del Giro d’Italia 2020. Il velocista della Groupama – FDJ ha conquistato la Maglia Ciclamino, che gli era sfuggita lo scorso anno, davanti a Peter Sagan e è riuscito a vincere quattro tappe a coronamento di uno splendido lavoro di squadra. Il corridore transalpino chiude così una seconda parte di 2020 davvero trionfale dal momento che è riuscito ad alzare le braccia al cielo per ben 14 volte, a partire dalla Milano – Torino, passando per la conquista del titolo dei Campionati Nazionali e concludendo con le quattro volate vincenti alla Corsa Rosa.

“Siamo arrivati ​​qui con dieci vittorie già in tasca, ma tutti conoscevano lo slogan: andiamo avanti! Abbiamo vinto la primo, ci siamo detti ‘continuiamo!’ La seconda? ‘Continuiamo!’ La terza? ‘Continuiamo!’  – ha spiegato il velocista transalpino – Alla fine, torniamo con quattro vittorie e la maglia ciclamino davanti a Peter Sagan, che è probabilmente il corridore più duro che ho potuto affrontare. L’anno scorso avevo vissuto una grande delusione e quest’anno bruciava ancora. È stato solo l’altro ieri, quando ha vinto la fuga, che ho capito che era fatta. Personalmente è una soddisfazione, ma ricordo soprattutto le quattro vittorie. La maglia ciclamino è particolarmente importante per il grande pubblico e ho ricevuto tanti messaggi di incoraggiamento”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.