© Wilier-Selle Italia

Giro d’Italia 2018, Zardini si ritira per la frattura della clavicola: “In un attimo ho mandato in malora tutto”

Edoardo Zardini saluta il Giro d’Italia 2018. In fuga ieri nel primo arrivo di montagna, dopo aver già provato nei giorni precedenti a mettersi in evidenza, il corridore della Wilier – Selle Italia è finito rovinosamente a terra all’imbocco della salita finale, quando ormai era finita la sua avventura in avanscoperta vista la rimonta del gruppo. Pur visibilmente sofferente, il veronese è riuscito a portare a termine la tappa, salendo come gli era possibile sino all’Osservatorio Astrofisico, ma l’arrivo sull’Etna si rivelerà essere l’ultimo per lui in questa edizione della Corsa Rosa. Gli esami effettuati nella clinica mobile allestita da RCS Sport hanno infatti riscontrato una frattura della clavicola, costrigendolo ovviamente al ritiro.

In un attimo ho mandato in malora tutto –  commenta su Instagram il corridore – La mia clavicola si è spezzata..forse stava andando tutto troppo bene e non era quello il mio destino…è solo colpa mia una distrazione che mi è costata cara…un ringraziamento speciale ai miei compagni con cui sono riuscito a terminare la tappa!!!🙏cercherò di ripartire anche questa volta anche se il colpo è tanto troppo crudele”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.