© Sirotti

Giro d’Italia 2017, Presentazione Squadre: Wilier – Selle Italia

La Wilier – Selle Italia sarà una delle due squadre italiane al via del Giro d’italia 2017. La formazione Professional parteciperà per la settima volta consecutiva alla Corsa Rosa con l’obiettivo di mettersi in mostra e cercare magari un successo di tappa. Vittoria sfiorata solo dodici mesi fa quando Filippo Pozzato venne ripreso proprio in vista del traguardo a Cassano d’Adda. Proprio il vicentino, che in carriera ha vinto una tappa al Giro d’Italia 2010, sarà uno degli uomini di punta della squadra anche in questo 2017 e proverà a lasciare il segno con qualche fuga da lontano o in tappe con finali insidiosi. L’altro leader della squadra sarà Jakub Mareczko che ha lottato con le unghie ed i denti per strappare una maglia in vista del Giro. Il velocista italo-polacco alla Tre Giorni di La Panne aveva riportato una frattura ad un dito della mano, ma è riuscito a recuperare in tempo per la partenza del Giro, come dimostra il successo di tappa ottenuto al Tour de Bretagne. Ora per Mareczko arriva l’esame del Giro d’Italia dove è chiamato al definitivo salto di qualità, dimostrando di poter lottare alla pari con alcuni dei migliori velocisti al mondo dopo che l’anno scorso fu costretto al ritiro quasi subito per via di alcuni problemi di salute.

Grande attenzione andrà poi riposta su Matteo Busato. Il corridore veneto ha messo nel mirino la Corsa Rosa da diversi mesi e l’obiettivo è quello di migliorare il rendimento rispetto all’anno scorso quando si piazzò nei primi 10 sia a Praia a Mare che Pinerolo. Tante le possibili occasioni in cui sarà possibile vedere fra i protagonisti il corridore Castelfranco Veneto, dotato di un buono spunto veloce e abile a superare le salite. Caratteristiche simili a quelle di Busato è Ilia Koshevoy, anche se forse rispetto al corridore italiano è meno veloce in caso di arrivo in volata di un gruppo ristretto. Per il bielorusso quello che inizierà ad Alghero sarà il quarto Grande Giro in tre anni di carriera ed il suo obiettivo sarà sicuramente quello di migliorare il piazzamento ottenuto a La Alpujarra nel 2015  quando solo Lindeman gli negò il successo. In salita poi  bisognerà tenere in grande considerazione su Julen AmezquetaCristian RodriguezDaniel Martinez. I tre giovani talenti della squadra dopo il loro debutto al Giro dodici mesi fa sono chiamati a confermare i buoni risultati ottenuti in questa prima parte di stagione. In particolar modo i due spagnoli sono reduci da un avvio di 2017 molto positivo, con il basco che si è piazzato nella Top20 sia alla Vuelta a San Juan che il Tour of the Alps, mentre Rodriguez ha sfiorato il podio al Giro dell’Appennino e si è piazzato in diciassettesima posizione in una corsa dura come il Tour of the Alps. Martinez invece in questa prima parte di stagione è stato condizionato da alcuni problemini fisici e da qualche caduta di troppo, ma ora al Giro è chiamato al riscatto.

Completano la formazione al via Giuseppe FonziEugert Zhupa. Per il primo si tratterà del debutto al Giro d’Italia e sarà un corridore molto importante per supportare i compagni di squadra, oltre che magari a cercare qualche fuga da lontano. Fughe nelle quali sarà sicuramente protagonista anche il campione nazionale albanese, al suo terzo Giro consecutivo.  


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *