© Pentaphoto

Tour of The Alps 2019, Masnada chiude in bellezza! Generale a Sivakov che resiste agli attacchi di Nibali

La tappa conclusiva del Tour of The Alps 2019 ha premiato Fausto Masnada. È stata una giornata piuttosto impegnativa, tra sole e pioggia, da Caldaro a Bolzano (147,8 km), che ha visto arrivare al traguardo due fuggitivi della prima ora, con il bergamasco dell’Androni-Sidermec che ha staccato nel finale il colombiano Carlos Quintero (Manzana-Postobon). Terzo posto al traguardo per un altro fuggitivo, Simone Velasco (Neri-Selle Italia-KTM), giunto a 1’31” dal vincitore insieme a Dario Cataldo (Astana). Nonostante i ripetuti attacchi di Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida), il russo Pavel Sivakov (Team Sky), coadiuvato da una squadra come al solito impeccabile, non dà segni di cedimento e vince la classifica generale con 27” di vantaggio sul compagno Tao Geoghegan Hart e 33” su Nibali. Soltanto lo stesso Geoghegan Hart e Mattia Cattaneo (Androni-Sidermec) sono riusciti a rimanere insieme ai due contendenti. Top ten finale anche proprio per Cattaneo, oggi bravo a rimanere sempre agganciato ai migliori, lo stesso Fausto Masnada, e Cataldo.

20 chilometri dopo la partenza da Caldaro, sono 18 corridori a trovare la fuga giusta. Si tratta di Andrea Garosio (Bahrano-Merida), Dario Cataldo, Nikita Stalnov (Astana), Alexis Vuillermoz (Ag2r La Mondiale), Brice Feillu, Amael Moinard (Arkea-Samsic), Ivan Santaromita (NIPPO-Vini Fantini-Faizanè), che poi cadrà e sarà costretto al ritiro in un tratto in discesa, Carlos Quintero (Manzana Postobon), Fauto Masnada (Androni-Sidermec), Alvaro Cuadros (Caja Rural-Seguros RGA), Francesco Romano (Bardiani CSF), Mikel Bizkarra, Fernando Barcelo, Sergio Samitier (Euskadi Basque Country-Murias), Simone Velasco, Edoardo Zardini (Neri-Selle Italia-KTM), Roland Thalmann (Vorarlberg-Santic) e Tobias Bayer (Tirol-KTM).

Sulle prime rampe della salita verso Collalbo, a cavallo del chilometro 70, in testa alla corsa attaccano Stalnov, Cuadros, Thalmann, Cataldo e Masnada, quasi subito raggiunti da Quintero e poi anche da Bizkarra. Successivamente si uniscono ai primi anche Vuillermoz e Velasco, così da portare nove uomini allo scollinamento dove transita per primo Quintero. Il gruppo transita, guidato dagli Sky, a 6’40” dalla testa della corsa. Nelle battute finali della discesa attaccano quindi Velasco e Thalmann, ma i due perdono tutto il vantaggio a causa di una errata indicazione che li costringe a fermarsi e ripartire. Nel frattempo, Rafal Majka è vittima di una scivolata a centro gruppo, insieme ad alcuni compagni, che lo costringere a inseguire per diversi chilometri prima di rientrare.

Dopo pochissimi metri dall’inizio del GPM di San Genesio, Masnada prova subito un attacco deciso ma rimane da solo per poco visto che Quintero lo raggiunge prontamente. Alle loro spalle rimangono quindi Cataldo, Cuadros, Bizkarra, Velasco, Thalmann e Vuillermoz, che però perde quasi subito contatto. Intanto il Team Sky, per scongiurare la perdita della maglia fucsia, mette in testa a tirare uno scatenato Chris Froome, che riduce il gruppo dei migliori ben presto a una decina di corridori, tra i quali un dolorante Majka.

Quintero transita per primo a San Genesio, anche se la salita poi è poi proseguita ancora per alcuni chilometri. Intanto, il gruppo maglia fucsia conta, in questo frangente, soltanto Nibali, il fratello Antonio, un sofferente Majka, Hirt, Vlasov, Froome, Geoghegan, Sivakov e Cattaneo. In vista del passaggio al GPM, si stacca Vlasov mentre si fa da parte Froome. Proprio in questo momento, con 4’30” da recuperare sulla testa della corsa, attacca Nibali con Sivakov che si mette immediatamente alla sua ruota. I due però non insistono e così riescono a rientrare, sul tratto in falsopiano a fine salita, Geoghegan Hart, Hirt e successivamente anche Majka. Poco prima dello strappo verso l’Altopiano del Salto, rilancia ancora per ben due volte Nibali con di nuovo Sivakov a ruota. Anche questa volta non se ne vanno da soli, con Geoghegan Hart e Mattia Cattaneo che si agganciano a loro volta.

Ai -19 dal traguardo, Masnada resta da solo in testa alla corsa per un paio di chilometri a causa di un problema meccanico che costringe Quintero a fermarsi per alcuni secondi. Il colombiano riesce però a rientrare e nel corso della discesa la situazione non varia, con Nibali che fa guadagnare ulteriore terreno ai migliori. I due battistrada proseguono di comune accordo fino a 1600 metri dal traguardo, quando l’azzurro piazza l’attacco decisivo per la vittoria di tappa.

Ordine di Arrivo Quinta Tappa Tour of The Alps 2019

1 MASNADA Fausto ITA 26 4:02:06
2 QUINTERO NOREÑA Carlos Julian COL 33 +0:07
3 VELASCO Simone ITA 24 +1:31
4 CATALDO Dario ITA 34 +1:31
5 THALMANN Roland SUI 26 +1:33
6 VUILLERMOZ Alexis FRA 31 +2:14
7 NIBALI Vincenzo ITA 35 +2:14
8 CATTANEO Mattia ITA 29 +2:14
9 GEOGHEGAN HART Tao GBR 24 +2:14
10 SIVAKOV Pavel RUS 22 +2:14
11 BIZKARRA ETXEGIBEL Mikel ESP 30 +2:17
12 CUADROS MORATA Alvaro ESP 24 +3:29
13 HIRT Jan CZE 28 +3:29
14 MAJKA Rafal POL 30 +3:29
15 VLASOV Aleksandr RUS 23 +4:37
16 FEILLU Brice FRA 34 +4:37
17 FROOME Chris GBR 34 +4:37
18 ZEITS Andrey KAZ 33 +6:11
19 PERNSTEINER Hermann AUT 29 +6:11
20 BARCELO ARAGON Fernando ESP 23 +7:22
21 ITURRIA SEGUROLA Mikel ESP 27 +7:22
22 NIBALI Antonio ITA 27 +7:31
23 ZURLO Federico ITA 25 +8:49
24 GABBURO Davide ITA 26 +8:49
25 MAISON Jérémy FRA 26 +8:49
26 QUINTANA Dayer COL 27 +8:53
27 REYES ORTEGA Aldemar COL 24 +8:53
28 GASTAUER Ben LUX 32 +8:53
29 ROCCHETTI Filippo ITA 23 +8:53
30 DUPONT Hubert FRA 39 +8:53
31 NYCH Artem RUS 24 +8:53
32 BIDARD François FRA 27 +8:53
33 MOINARD Amael FRA 37 +8:53
34 SCHELLING Patrick SUI 29 +8:53
35 BAYER Tobias AUT 20 +10:18
36 WILDAUER Markus AUT 21 +10:19
37 AMEZQUETA MORENO Julen ESP 26 +10:19
38 RYBALKIN Aleksei RUS 26 +14:48
39 GARCIA SOSA Jhojan Orlando COL 21 +15:05
40 COVILI Luca ITA 22 +15:05
41 SENNI Manuel ITA 27 +15:05
42 DIAZ GALLEGO Jose Manuel ESP 24 +15:05
43 RAGGIO Luca ITA 24 +15:05
44 ROMANO Francesco ITA 22 +15:05
45 GAROSIO Andrea ITA 26 +15:05
46 LOPEZ-COZAR JAIMEZ Juan Antonio ESP 25 +15:05
47 SAMITIER SAMITIER Sergio ESP 24 +15:05
48 TAROZZI Manuele ITA 21 +15:05
49 CARBONI Giovanni ITA 24 +15:11
50 BAJC Andi SLO 31 +19:02
51 GREGAARD WILSLY Jonas DEN 23 +19:02
52 CIMA Damiano ITA 26 +19:02
53 ARANBURU DEBA Alexander ESP 24 +19:02
54 NICOLAU BELTRAN Joel ESP 22 +19:02
55 FLOREZ LOPEZ Miguel Eduardo COL 23 +19:02
56 VULCAN Denis Marian ROU 20 +19:02
57 BOARO Manuele ITA 32 +19:02
58 BRKIC Benjamin AUT 23 +19:02
59 KRIZEK Matthias AUT 31 +19:02
60 CORRADINI Michele ITA 23 +19:02
61 BILBAO LOPEZ DE ARMENTIA Pello ESP 29 +19:02
62 BISOLTI Alessandro ITA 34 +19:02
63 AGNOLI Valerio ITA 34 +19:02
64 TIZZA Marco ITA 27 +19:02
65 EL GOUZI Omar ITA 20 +19:02
66 CACCIOTTI Andrea ITA 23 +19:02
67 BANZER Gordian SUI 23 +19:02
68 BONGIORNO Francesco Manuel ITA 29 +19:02
69 DURANTI Jalel ITA 25 +19:02
70 TONIATTI Andrea ITA 27 +19:02
71 ZIMMERMANN Georg GER 22 +19:02
72 RABITSCH Stephan AUT 28 +19:02
73 RIVI Samuele ITA 21 +19:02
74 POLJANSKI Pawel POL 29 +19:02
75 SHALUNOV Evgeny RUS 27 +19:02
76 STÜSSI Colin Chris SUI 26 +24:04
77 GAMPER Patrick AUT 22 +24:04
78 ONESTI Emanuele ITA 24 +25:56
79 WANG Meiyin CHN 31 +25:56
80 SUAZA ARANGO Bernardo Albeiro COL 27 +25:56
81 DIMA Emil ROU 22 +25:56
82 KUEN Maximilian AUT 27 +25:56
SAGAN Juraj SVK 31 DNF
SCHILLINGER Andreas GER 36 DNF
STALNOV Nikita KAZ 28 DNF
BOUCHARD Geoffrey FRA 27 DNF
SHILOV Sergei RUS 31 DNF
KOBERNYAK Evgeny RUS 24 DNF
ELISSONDE Kenny FRA 28 DNF
PUCCIO Salvatore ITA 30 DNF
BASSO Leonardo ITA 26 DNF
GESBERT Elie FRA 24 DNF
SANTAROMITA Ivan ITA 35 DNF
OSORIO CARVAJAL Alejandro COL 21 DNF
ACOSTA OSPINA Ruben Dario COL 23 DNF
BAGIOLI Nicola ITA 24 DNF
AMADOR CASTAÑO Juan Jose COL 21 DNF
OSORIO ARBOLEDA Juan Felipe COL 24 DNF
GAVAZZI Francesco ITA 35 DNF
ORSINI Umberto ITA 25 DNF
SAVINI Daniel ITA 22 DNF
UDONDO SANTAMARIA Gotzon ESP 26 DNF
BAGUES KALPARSORO Aritz ESP 30 DNF
ZARDINI Edoardo ITA 30 DNF
DALLA VALLE Nicolas ITA 22 DNF
BOTTA Davide ITA 22 DNF
DOUBLE Paul GBR 23 DNF
GARAVAGLIA Giacomo ITA 23 DNF
LEHNER Daniel AUT 25 DNF
STERBINI Simone ITA 26 DNF
BUSATO Matteo ITA 32 DNS
SANTORO Antonio ITA 30 DNS

 

Classifica Finale Tour of The Alps 2019

 

1 SIVAKOV Pavel RUS 22 18:58:00
2 GEOGHEGAN HART Tao GBR 24 +0:27
3 NIBALI Vincenzo ITA 35 +0:33
4 CATTANEO Mattia ITA 29 +1:03
5 MASNADA Fausto ITA 26 +1:13
6 MAJKA Rafal POL 30 +1:46
7 HIRT Jan CZE 28 +2:03
8 CATALDO Dario ITA 34 +2:58
9 THALMANN Roland SUI 26 +3:14
10 VLASOV Aleksandr RUS 23 +4:27
11 FROOME Chris GBR 34 +4:57
12 VUILLERMOZ Alexis FRA 31 +5:12
13 ZEITS Andrey KAZ 33 +7:23
14 BIZKARRA ETXEGIBEL Mikel ESP 30 +7:23
15 PERNSTEINER Hermann AUT 29 +7:45
16 ITURRIA SEGUROLA Mikel ESP 27 +8:28
17 VELASCO Simone ITA 24 +12:33
18 MAISON Jérémy FRA 26 +13:15
19 DUPONT Hubert FRA 39 +13:26
20 NYCH Artem RUS 24 +13:52
21 GABBURO Davide ITA 26 +14:21
22 CARBONI Giovanni ITA 24 +15:27
23 REYES ORTEGA Aldemar COL 24 +15:53
24 QUINTERO NOREÑA Carlos Julian COL 33 +16:15
25 QUINTANA Dayer COL 27 +16:34
26 AMEZQUETA MORENO Julen ESP 26 +18:28
27 BILBAO LOPEZ DE ARMENTIA Pello ESP 29 +19:27
28 ZURLO Federico ITA 25 +20:52
29 FLOREZ LOPEZ Miguel Eduardo COL 23 +22:47
30 COVILI Luca ITA 22 +23:15
31 NIBALI Antonio ITA 27 +27:11
32 RYBALKIN Aleksei RUS 26 +28:42
33 MOINARD Amael FRA 37 +28:55
34 GASTAUER Ben LUX 32 +28:56
35 DIAZ GALLEGO Jose Manuel ESP 24 +29:01
36 GAROSIO Andrea ITA 26 +30:01
37 SCHELLING Patrick SUI 29 +30:19
38 BIDARD François FRA 27 +33:04
39 BOARO Manuele ITA 32 +35:06
40 ZIMMERMANN Georg GER 22 +35:53
41 RABITSCH Stephan AUT 28 +37:02
42 POLJANSKI Pawel POL 29 +37:15
43 ROMANO Francesco ITA 22 +37:17
44 WILDAUER Markus AUT 21 +39:21
45 ARANBURU DEBA Alexander ESP 24 +39:34
46 GARCIA SOSA Jhojan Orlando COL 21 +40:23
47 BRKIC Benjamin AUT 23 +43:41
48 SENNI Manuel ITA 27 +43:58
49 BARCELO ARAGON Fernando ESP 23 +44:05
50 BISOLTI Alessandro ITA 34 +46:36
51 AGNOLI Valerio ITA 34 +48:15
52 RAGGIO Luca ITA 24 +48:40
53 BANZER Gordian SUI 23 +50:28
54 GREGAARD WILSLY Jonas DEN 23 +50:56
55 SAMITIER SAMITIER Sergio ESP 24 +52:57
56 BONGIORNO Francesco Manuel ITA 29 +54:32
57 BAYER Tobias AUT 20 +54:43
58 ROCCHETTI Filippo ITA 23 +57:00
59 STÜSSI Colin Chris SUI 26 +57:42
60 FEILLU Brice FRA 34 +58:42
61 CUADROS MORATA Alvaro ESP 24 +1:00:14
62 CORRADINI Michele ITA 23 +1:01:10
63 SHALUNOV Evgeny RUS 27 +1:01:57
64 LOPEZ-COZAR JAIMEZ Juan Antonio ESP 25 +1:03:40
65 NICOLAU BELTRAN Joel ESP 22 +1:04:36
66 BAJC Andi SLO 31 +1:05:36
67 TIZZA Marco ITA 27 +1:06:29
68 KRIZEK Matthias AUT 31 +1:10:08
69 SUAZA ARANGO Bernardo Albeiro COL 27 +1:11:42
70 VULCAN Denis Marian ROU 20 +1:12:20
71 EL GOUZI Omar ITA 20 +1:12:49
72 CACCIOTTI Andrea ITA 23 +1:13:02
73 RIVI Samuele ITA 21 +1:13:38
74 TAROZZI Manuele ITA 21 +1:14:02
75 DURANTI Jalel ITA 25 +1:16:01
76 TONIATTI Andrea ITA 27 +1:16:26
77 CIMA Damiano ITA 26 +1:17:55
78 KUEN Maximilian AUT 27 +1:19:56
79 GAMPER Patrick AUT 22 +1:23:42
80 WANG Meiyin CHN 31 +1:25:16
81 DIMA Emil ROU 22 +1:25:47
82 ONESTI Emanuele ITA 24 +1:31:27
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.