© Jean-Claude Faucher

Tour of the Alps 2018, Froome: “Le sensazioni sono buone. Domani probabilmente la giornata decisiva”

Il Tour of the Alps 2018  inizia con un quinto posto per Chris Foome. Il britannico, alla terza corsa stagionale dopo Vuelta Andalucia e Tirreno – Adriatico, ha infatti ben figurato nella prima frazione, concludendo alle spalle del solo Thibaut Pinot (Groupama-FDJ) tra i rivali diretti, chiudendo la tappa insieme ad un gruppetto in cui figurava, tra gli altri, anche Domenico Pozzovivo (Bahrain – Merida) e George Bennett (LottoNL-Jumbo), dopo che in salita era comunque riuscito a creare un piccolo gap assieme a questi.

Il capitano della Sky occupa dunque ora la quinta posizione anche in classifica generale, nella quale si ritrova con un ritardo di 20 secondi, complice i 10 di abbuono, dal vincitore di tappa Pello Bilbao. Per il keniano bianco le sensazioni al termine della tappa sono positive: “È stata una tappa breve e molto esplosiva. Tutto sta andando nella giusta direzione e le sensazioni sono buone. La Astana nel finale era in superiorità numerica e ha sfruttato la cosa a suo vantaggio, disputando un’ottima tappa”.

Malgrado non sembrasse nel pieno delle sue potenzialità in salita, il britannico se l’è cavata bene nella prima uscita, anche se domani si rilancia con una frazione ancor più dura. “Siamo solo agli inizi della corsa e vediamo come andrà nei prossimi giorni – aggiunge Froome – Quella di domani sarà probabilmente la giornata decisiva della corsa. Per ora sto pensando solo alla classifica generale e ora come ora già mi ritrovo con 20 secondi di ritardo. Gli abbuoni potrebbero essere molto importanti“.

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.