Route d’Occitanie 2020, Egan Bernal non perde troppo tempo a festeggiare: “Il vero obiettivo è il Tour”

Egan Bernal ha già in testa il Tour de France 2020. Il vincitore dell’ultima Grande Boucle ha mostrato già un’ottima condizione vincendo, in maniera anche piuttosto agevole, la Route d’Occitanie, ma lui stesso ha rivelato di non essere al top della condizione. Subito dopo aver tagliato il traguardo dell’ultima tappa, infatti, lo scalatore sudamericano ha rivelato di volersi avvicinare al Tour a piccoli passi. Sulle strade della Grande Boucle dovrà dividere i gradi di capitano con Chris Froome (e con Geraint Thomas), che invece in questi giorni si è messo al suo servizio meritandosi dei ringraziamenti personali.

“Non so se sono già al top, non credo, ma sono in buona condizione – ha esordito – Sono contento di come è andata, ma come ho già detto in precedenza, il vero obiettivo è il Tour. Mi preparo a questo grande evento a poco a poco, questa è soltanto la prima tappa di questa preparazione”.

Dopo aver elogiato Pavel Sivakov per lo splendido lavoro di due giorni fa, ieri l’ex Androni ha speso parole al miele anche per Chris Froome: “Chris è stato molto onesto, ha detto che non era al 100% e che avrebbe lavorato per me. È stato molto professionale da parte sua. Si è creato un bell’ambiente e c’è tanta esperienza. Tutte le decisioni sono prese in accordo gli uni con gli altri”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.