© Trek - Segafredo

Giro dell’Emilia 2020, Vincenzo Nibali: “Ci manca ancora qualcosa per lottare per la vittoria”

Ancora grande impegno, ma il risultato non arriva neanche al Giro dell’Emilia 2020. La Trek – Segafredo ha vissuto un’altra giornata da protagonista con Giulio Ciccone e Vincenzo Nibali, ma l’impegno di entrambi non è bastato per conquistare la storica corsa bolognese. Il siciliano, che ha più volte tentato l’allungo, ha concluso la corsa in settima posizione, seguito dal suo giovane compagno, a sua volta impegnato sia in prima persona che in testa al gruppo a tirare per il capitano.

“È un altro risultato che dobbiamo accettare e guardare avanti – commenta il messinese – Sono passati solo due giorni dal Lombardia ed era difficile poter pensare di vedere qualche cambiamento. Oggi era una corsa dura e molto tirata, nella quale si è confermata chi sta meglio in questo momento”.

Se non è arrivato il risultato sperato, la compagine statunitense ha confermato la grande intesa dei suoi uomini, che continuano così la loro preparazione in vista dei prossimi impegni. “Ci manca ancora qualcosa per esser competitivi al 100% – aggiunge Nibali – Oggi eravamo nella lotta per ottenere un risultato di prestigio fino alla fine, ma ci manca ancora qualcosa per lottare per la vittoria. Dobbiamo continuare il nostro percorso di crescita”.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

2 commenti

  1. Il ciclismo Italiano è morto.

  2. Il ciclismo Italiano è morto e gli addetti ai lavori non sé ne rendono conto . Siamo veramente messi male per non dire peggio .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *