Giochi Europei Minsk 2019, Kiryienka quasi sorpreso: “Con l’età le gare brevi più difficili”

Vasil Kiryienka giocava in casa, ma non ha patito certo la pressione dei Giochi Europei di Minsk 2019. Il forte corridore bielorusso ha sbaragliato la concorrenza nella prova a cronometro dimostrando che, malgrado i quasi 38 anni, è ancora capace di imporsi ad in corse importanti. Per lui inoltre la conferma di un titolo già ottenuto quattro anni fa, quando conquistò anche la prima edizione di questa nuova rassegna continental, che nel 2015 si svolse a Baku. Partito più presto rispetto ai suoi rivali, li ha visti fallire uno ad uno gli assalti al suo tempo.

“È stata una corsa breve – ha affermato il portacolori del Team INEOS – Invecchiando, più breve è la gara, più è difficile per me, personalmente. Non bisogna prendere in considerazione solo la resistenza, ma è necessario esprimerti al massimo delle tue abilità, rapidità e forza in particolare. Se con l’età sviluppi la resistenza, rapidità e forza possono solo diminuire”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button