© Sirotti

Corendon-Circus, per Mathieu van der Poel meno gare di ciclocross in vista degli obiettivi su strada del 2020

L’improvvisa débâcle di Mathieu van der Poel ai Mondiali di Yorkshire 2019 potrebbe portarlo a cambiare drasticamente il suo programma invernale. Infatti, sembra che il giovane corridore olandese, ritornato ad allenarsi oggi dopo una settimana di riposo, ritarderà l’inizio della sua stagione di ciclocross. Sicuramente non comincerà a correre prima del mese di novembre e questo vuol dire saltare molte gare da lui vinte lo scorso anno. Il motivo di questa scelta sarebbe la volontà, sua e della Corendon-Circus, di mantenersi più fresco in vista di un 2020 decsamente impegnativo. Infatti la prossima stagione il corridore olandese dovrebbe disputare più corse su strada, oltre ad avere nelle Olimpiadi di Tokyo uno degli obiettivi principali.

Il suo manager Philip Roodhooft ha detto che non è ancora certo quando Van der Poel farà il suo ritorno alle corse: “Nulla è stato ancora deciso. Mathieu Van der Poel non correrà certamente prima del 22 ottobre”.

 

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.