Campionati Italiani 2020, Filippo Pozzato presenta l’evento: “Scatti e volate, ma anche spettacolo, informazione e musica. In Veneto inizia una nuova era dello sport”

Filippo Pozzato presenta i campionati italiani 2020. La corsa, come noto, si svolgerà in Veneto e l’ex corridore azzurro farà parte del team organizzatore, che vorrà proporre non solo un grande manifestazione sportiva, ma un evento in cui lo sport andrà a mischiarsi con lo stile e la cultura per celebrare tutto ciò che di meglio ha da offrire la Regione Veneto, come dimostra la presenza nel team organizzatore dell’imprenditore Jonny Moletta e del ristoratore Gaetano Lunardon, oltre che dello stesso ente territoriale. Il vincitore della Milano-Sanremo 2006 ha dunque ringraziato il governatore della regione Luca Zaia e ha ricordato la forte tradizione veneta nel ciclismo.

“Il Veneto è da sempre terra di grandi ciclisti e grandi tappe – spiega Pozzato – È proprio la sua storia, costellata di grandi successi e imprese, a renderlo pronto per una nuova, straordinaria avventura: ospitare il Campionato italiano di ciclismo 2020, una sfida vinta su cui ha puntato fortemente anche il Governatore Luca Zaia. La nostra idea è creare un evento in cui sport, stile, cultura e divertimento corrono insieme: una festa per celebrare non solo le ottime performance di pochi, ma l’amore per il ciclismo di tanti, valorizzando al contempo un territorio ricco di meraviglie, dal paesaggio alle eccellenze enogastronomiche”.

L’ex corridore, tra le altre, di Lampre e Liquigas ha poi continuato il suo racconto di quello che si aspetta dall’edizione 2020 dei campionati italiani, che incoroneranno il successore di Davide Formolo, vincitore in questo 2019: “Il team di organizzatori metterà a frutto competenze diverse verso un unico traguardo: unire in un grande abbraccio tre storiche città murate. Da Bassano del Grappa partirà la prova in linea;a Marostica assisteremo a un passaggio mozzafiato a Colceresa; infine arriveremo a Cittadella, vestita a festa per gli 800 anni dalla sua fondazione. Il 19 giugno via alla prova a cronometro, il 21 alla gara in linea. Curve, scatti e volate daranno spettacolo, ma non saranno l’unica attrazione della manifestazione: grande spazio avranno musica, show, informazione, sensibilizzazione per grandi e piccoli dentro e oltre lo sport. Tutto questo per aprire una nuova strada, una nuova era, insieme. Dobbiamo rivolgere un ringraziamento alla Regione del Veneto che negli ultimi anni ha investito molto per la promozione dello sport su tutto il territorio attraverso importanti eventi ciclistici. È anche grazie a iniziative di questo tipo se il Veneto oggi può essere tranquillamente considerata una delle terre più amate dagli appassionati di questo splendido sport”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.