(c) Tim de Waele

Axeon Hagens Berman, Adrien Costa: “Nessuna pressione nell’esser definito il nuovo Greg Le Mond”

Adrien Costa è sicuramente uno dei corridori Under23 più promettenti. L’americano è stato un dei grandi protagonisti della scorsa stagione e in tanti si aspettavano un suo salto fra i professionisti già in questo 2017. Costa però ha preferito rimanere per un’altra stagione nella Axeon Hagens Berman proprio per continuare a crescere, così come spiega in un’intervista a Cyclingnews: “Anche se uno è uno dei più grandi talenti al mondo non credo che correre un solo anno fra gli Under23 sia una buona idea. Ho visto dei corridori che in passato hanno provato a fare ciò, ma nonostante avessero vinto tutto fra gli Under23, con i professionisti hanno faticato. Quindi non ho mai pensato di fare il salto, devo ancora imparare molto. Voglio continuare a crescere per essere pronto a fine anno”. “Credo ci siano tante cose in cui posso migliorare – aggiunge Costa – Voglio fare un salto di qualità e quindi correre da febbraio ad ottobre in buona forma. Mi piacerebbe inoltre avere il ruolo di capitano sia nella squadra che con la nazionale. Sto lavorando per ciò”.

Lo scalatore di Stanford è stato già definito da diversi addetti al lavoro come il nuovo Greg Le Mond, ma questo non spaventa Costa: “Non sento nessuna pressione ad esser paragonato con Le Mond. Sono ovviamente onorato di ciò e probabilmente anche il mio vecchio allenatore, che si allenava con Le Mond tutto il tempo, avrebbe detto la stessa cosa. È motivante questo paragone però non mi faccio condizionare da ciò”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.