© LaPresse

Adriatica Ionica Race 2021, Lorenzo Fortunato: “Sono andato su regolare, poi ho fatto una volata di un chilometro. Non credevo di farcela”

Nuovo successo di prestigio per Lorenzo Fortunato. Dopo aver conquistato la tappa del Giro d’Italia che si concludeva sul Monte Zoncolan, il corridore della Eolo-Kometa si è imposto anche sulla Cima Grappa, dove si è conclusa la seconda tappa della Adriatica Ionica Race 2021. Il 25enne ha battuto il duo dell’Astana-Premier Tech formato da Merhawi Kudus e Vadim Pronskiy al termine di un finale incredibile, nel quale lo scalatore bolognese ha fatto una volata di quasi un chilometro andando a riprendere e a superare il giovane kazako e il 27enne eritreo, riacciuffato proprio negli ultimissimi metri. Con questo risultato, Fortunato è andato anche a vestire la maglia di leader della corsa, che domani proverà a difendere nella giornata conclusiva.

“Io sugli sforzi lunghi vado bene, devo stare del mio passo, non fare fuori giri, e sul finale so di esserci – ha dichiarato il 25enne nella consueta intervista post tappa – Gli Astana mi hanno messo un po’ in difficoltà sul finale, dato che erano in due e io da solo; ho inseguito, sono andato su regolare, sono arrivato all’ultimo chilometro e ho fatto una volata di un chilometro“.

Non credevo di farcela, perché all’ultimo chilometro penso che avevo 15 secondi. Ho dato tutto e l’ho superato proprio alla fine”, ha proseguito il corridore della Eolo-Kometa, che ringrazia i compagni di squadra per il supporto: “Oggi l’obiettivo era quello di vincere e prendere la maglia, così abbiamo fatto e ringrazio la squadra che mi ha protetto tutto il giorno. Domani saranno fondamentali per tenere la maglia“.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.