© Trevigiani Phonix Hemus 1896

Adriatica Ionica Race 2018, Trevigiani pronta a mettersi in mostra con i suoi giovani

Adriatica Ionica Race 2018 nuova sfida per la Trevigiani Phonix Hemus 1896. La formazione italo-bulgara sarà impegnata con i suoi giovani nella nuova corsa a tappe italiana, una cinque giorni di corse in cui avrà modo di confrontarsi con alcune grandi squadre del panorama internazionale. Una corsa dunque molto importante per i giovani di Mirko Rossato, che dal 20 al 24 giugno potranno fare una nuova importante esperienza al cospetto di un parterre in cui spiccano cinque formazioni WorldTour e le quattro Professional italiane, pronte a darsi battaglia in una corsa che potrebbe rivelarsi cruciale per la Ciclismo Cup 2018.

La compagine continental si presenterà con alcuni dei suoi uomini più rappresentativi, confermando ancora una volta un organico internazionale e multietnico, emblema del nuovo ciclismo che avanza. Ci saranno infatti l’argentino Nicolas Tivani, fresco vincitore del Tour of Serbia, lo spagnolo Manuel Peñalver, il marocchino Abderrahim Zahiri, il francese Floryan Arnoult, il colombiano Javier Ignacio Montoya, i bulgari Mihail Mihaylov e Stanimir Cholakov, ieri secondo nella gara internazionale Gp In the footsteps of the Romans. L’obiettivo della formazione trevigiana sarà chiaramente mettersi in mostra in una corsa dal percorso molto interessante.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.