CDM Pista, Paternoster argento nell’omnium – Scartezzini e Lamon quarti nel madison

Arriva la prima medaglia italiana a Berlino, nella seconda giornata della terza prova di Coppa del Mondo su pista. Letizia Paternoster ha infatti conquistato la medaglia d’argento nell’omnium, raccogliendo 118 punti e venendo anticipata solamente dalla britannica Katie Archibald, che ne ha fatti 132. Per la trentina è arrivato il terzo posto nello scratch, il terzo nella gara a tempo, il quinto nell’eliminazione e il secondo nella prova a punti finale. Grazie a questa prestazione Paternoster balza in testa alla classifica UCI di specialità.

Una buona prestazione è arrivata anche nel madison maschile, con Michele Scartezzini e Francesco Lamon che hanno conquistato la medaglia di legno, venendo battuti da Danimarca, Gran Bretagna e Germania. Rimanendo in ambito maschile, si è svolto anche il keirin, nel quale si è imposto il nederlandese Matthijs Buchli, davanti all’australiano Matthew Glaetzer e al malese Azizulhasni Awang Mohd, con il nostro Francesco Ceci dodicesimo. Nel chilometro da fermo la medaglia d’oro è andata alla Germania di Joachim Eilers, bravo ad anticipare il francese Quentin Lafargue e il nederlandese Theo Bos.

Infine, nella prova di velocità femminile è stata l’australiana Stephanie Morton ad imporsi, riuscendo a battere in finale la russa Anastasiia Voinova, con il bronzo andato all’ucraina Olena Starikova. Solo 24ª la nostra Miriam Vece.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Crea la tua squadra ideale per la 12ª tappa del Giro 2019 e vinci 78€!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.