Germania, la Vogel paraplegica a causa dell’incidente dello scorso giugno

Bollettino medico implacabile per la campionessa olimpica di velocità Kristina Vogel, che rimarrà paraplegica a causa delle lesioni riportate in un incidente in allenamento lo scorso giugno. La 28enne tedesca era finita malamente a terra in seguito ad uno scontro in pista riportando fratture multiple e una sospetta lesione spinale, poi confermata. Un incidente terribile avvenuto al velodromo di Cottbus, dove la due volte campionessa olimpica e 11 volte campionessa del mondo si stava allenando assieme alla giovane promessa Pauline Grabosch. Uscita dalla scia della collega, la Vogel aveva iniziato la sua accelerazione finendo contro una collega che pedalava in senso inverso.

In un’intervista al settimanale Der Spiegel, ha rivelato che non riuscirà a riacquistare l’uso delle gambe. “Fa schifo, non c’è altro modo di dirlo. Non importa come lo presenti, non posso camminare – commenta – Ma cosa dovrei fare? Io penso sempre che prima si accetta una nuova situazione, meglio ce la si può fare”.

Spiega nell’intervista che il suo midollo spinale è reciso a livello della settima vertebra e quindi ha perso ogni sensibilità nelle gambe: “Sento la mia pelle, ma non c’è reazione, le mie gambe non sentono il contatto, è difficile da descrivere” ha aggiunto, e non sa al momento se tornerà a competere i veste di atleta paralimpica.

Non tutti i mali però, anche in una situazione difficile come questa, vengono per nuocere: “È bello che io possa prendermi del tempo per la prima volta nella mia vita – aggiunge – non ho niente da fare, voglio approfittare di questa situazione. In pratica, sono libera per la prima volta“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.