Mondiali 2020, il percorso con finale alla Planche des Belles Filles prevederebbe cinque passaggi sul Col des Chevrères

Si avvicina sempre più il giorno in cui verrà svelata la nuova sede per i Mondiali 2020. Come annunciato ieri dal presidente dell’Unione Ciclistica Internazionale David Lappartient, infatti, dopodomani verrà rivelata la località dove si svolgerà la rassegna iridata di quest’anno, dopo che la rinuncia di Aigle-Martigny ha costretto l’UCI a cercare una nuova sede. Tra le tante candidate emerse nelle ultime settimane, tra cui diverse città italiane, negli scorsi giorni si è fatta strada l’ipotesi della Francia, con il dipartimento dell’Alta Saona pronto a proporre la Planche des Belles Filles, che permetterebbe di avere un tracciato difficile come quello svizzero. Secondo quanto raccolto da L’Equipe, ci sarebbe già una bozza di percorso, anticipato dal presidente del comitato Borgogna-Franca Contea Gilles Zoppi.

Il percorso, che sarebbe già stato visionato dagli emissari dell’UCI, prevederebbe dunque la scalata del Col des Croix (3 km al 6%), poi cinque passaggi sul Col des Chevrères (9 km al 5%, ma con gli ultimi 3 km al 10% di pendenza media) prima di concludere la prova proprio alla Planche des Belles Filles (5,9 km all’8,5%).

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Un commento

  1. Il mondiale in Italia sarebbe bellissimo,ma se devo essere sincero nessuna delle nostre candidature mi è sembrata comparabile con il dislivello di Aigle,per cui penso che questa candidatura francese sia la piu paragonabile alla definizione di mondiale per scalatori,in piu un arrivo in salita è realmente affascinante e chiedo lumi a voi redazione di spaziociclismo se gia si sia disputato un mondiale con arrivo in salita?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.