© PhotoFizza

UAE Team Emirates, Marc Hirschi e il Team DSM hanno firmato un accordo che vieta di svelare le ragioni dell’addio

Il cambio di casacca di Marc Hirschi è stato uno degli argomenti più discussi in queste ultime settimane. Lo svizzero, dopo avere rescisso il contratto con il Team DSM lo scorso 5 gennaio, è approdato nel giro di pochi giorni all’UAE Team Emirates. Le ragioni che hanno portato il talentino classe 1998 alla rottura improvvisa con la squadra che lo ha lanciato tra i professionisti non sono state rese note, e così rimarrà ancora a lungo. È stato lo stesso corridore a confermare, nella conferenza stampa di presentazione, di avere firmato un accordo con il Team DSM che vieta di svelare i motivi per cui ha lasciato . L’unico commento in merito fatto da Hirschi ha evidenziato una discrepanza tra le sue ambizioni e quelle della sua ex-squadra, ma si è parlato anche di una rottura dovuta alle troppe regole imposte ai corridori.

Non posso dire molto sul perché ho firmato un NDA (accordo di non divulgazione, n.d.r.) – ha spiegato a riguardo – È stato preso di comune accordo. Ora voglio concentrarmi sul futuro e sulla prossima stagione. L’accordo con la UAE è arrivato tardi, ma vista la stagione complicata dal COVID-19, con il ritardo che si è creato non penso sarà un problema visto che ho potuto raggiungere il ritiro del team e iniziare a prepararmi con loro”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.