© ASO/Fabien Boukla

Team Sunweb, Tiesj Benoot e l’ipotesi classifica al Tour de France: “Esclusa, ci andiamo puntando alle vittorie di tappa”

Il Team Sunweb ha ufficializzato la sua formazione per il Tour de France 2020. Il fatto che la formazione tedesca si presenterà a Nizza senza scalatori puri  aveva fatto intendere a qualcuno che Tiesj Benoot avrebbe potuto impersonare la figura del capitano per la classifica della Grande Boucle, anche alla luce di quanto di buono aveva fatto vedere alla Parigi-Nizza 2020, prima del blocco delle corse. È lo stesso 26enne belga, passato proprio lo scorso inverno alla Sunweb, a fugare questa ipotesi, dichiarandosi assolutamente estraneo a questioni di classifica per quel che riguarda il prossimo Tour (29 agosto-20 settembre).

Benoot sta sostenendo un periodo di allenamento in altura a Livigno. E, riporta Het Nieuwsblad, è sobbalzato sulla sedia quando ha visto che si gli si assegnava il ruolo di leader per il Tour: “Non è proprio così. La nostra squadra non avrà un leader. Andremo al Tour de France con una squadra piena di corridori ‘liberi’, che punteranno alle vittorie di tappa – le parole del belga – Ci sarà Cees Bol per le volate, poi Søren Kragh Andersen, Niklas Arndt, Marc Hirschi, Nicolas Roche e anche io stesso, magari per le frazioni più difficili”.

Il secondo posto alla Corsa del Sole non ha quindi cambiato le mire agonistiche di Benoot: “Fare classifica al Tour? Escluso, al 100 per cento. Nella mia forma migliore, potrei essere in grado di finire tra i primi 10 a Parigi, ma una vittoria di tappa è molto più soddisfacente. Se non avrò la possibilità di vincere una tappa, non resterò attaccato al gruppo dei migliori. Certo – dice il belga – una buona classifica alla Grande Boucle può essere un obiettivo, ma con questo calendario così pieno non è certo il caso”.

Benoot punta infatti decisamente alle classiche di un giorno: “Inizierò alle Strade Bianche (1 agosto) e finirò la mia stagione alla Parigi-Roubaix (25 ottobre). Un periodo di dodici settimane di gare. Se vai forte ogni giorno al Tour de France, non hai alcuna possibilità di vincere le classiche. Non voglio uscire dalla Grande Boucle consumato”. Anche perché la Sunweb punta decisamente su di lui per le classiche “autunnali”, sia per il pavè che per le Ardenne: “Non vedo l’ora che arrivi la Liegi-Bastogne-Liegi (4 ottobre). Con le corse valloni che precedono quelle fiamminghe, si aprono nuove prospettive”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.