© Sirotti

Ineos Grenadiers, Geraint Thomas lancia una fondazione per aiutare i più giovani ad avvicinarsi alla bici: “Vorrei cercare di coinvolgere più persone nel ciclismo”

In attesa di definire il suo futuro con la Ineos Grenadiers, Geraint Thomas lancia una fondazione di beneficenza per aiutare i più giovani ad avvicinarsi alla bicicletta. Come riportato dalla BBC, il neonato Geraint Thomas Cycling Trust ha l’obiettivo di rendere la bici più accessibile ai bambini e ai ragazzi, fornendo loro un fondo di sovvenzione e un programma di sostegno e lavorando in collaborazione con altre organizzazioni ciclistiche per promuovere il ciclismo in Inghilterra e Galles. Come precisato in un messaggio su Twitter dallo stesso vincitore del Tour de France 2018, la fondazione “non ha lo scopo di trovare il nuovo Geraint Thomas o Lizzie Deignan” ma di “aiutare i giovani a divertirsi in bicicletta e imparare ad amare il ciclismo”.

“Vorrei cercare di coinvolgere più persone, ragazzini fino a qualsiasi età, nel ciclismo – ha dichiarato il gallese – L’unico motivo per cui mi sono avvicinato al ciclismo è stato perché ho vissuto vicino al Maindy Stadium, che aveva un velodromo all’aperto. Se non avessi vissuto dove vivevo allora, non sarei mai andato in bicicletta o non avrei corso in bici“.

“Molti bambini hanno la bicicletta, ma poi non si abituano [ad usarla] tanto quanto potrebbero – ha proseguito il 35enne – Forse non c’è uno spazio sicuro per loro dove andare, o non si sentono troppo sicuri di giocare sulle strade, cosa che potevi fare ai miei tempi dato che c’erano molte meno macchine. Se qualcuno si volesse avvicinare al ciclismo, potremmo aiutarlo e metterlo in contatto con persone nella sua zona che potrebbero veramente aiutarlo, per fare in modo che si diverta in sella alla sua bicicletta“.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *