Giro di Polonia 2020, la Jumbo-Visma si scusa: “Cadute come queste non dovrebbero succedere”

Al centro delle polemiche dopo quanto fatto da Dylan Groenewegen al Giro di Polonia 2020, la Jumbo – Visma si scusa per quanto successo. La formazione neerlandese, che ha visto il proprio corridore espulso per quanto fatto ai danni di Fabio Jakobsen, affida ai social media un breve messaggio di solidarietà alle persone coinvolte nell’incidente e di scuse per la responsabilità indiretta. L’obiettivo ora della squadra è fare chiarezza con il proprio corridore per poi prendere delle inevitabili decisioni al riguardo. Impensabile infatti, vista anche la pressione che giustamente è scaturita per questa irresponsabile volata del suo capitano, non siano presi provvedimenti nei confronti di Dylan Groenewegen.

“Il nostro pensiero va a Fabio Jakobsen e alle altre persone coinvolte in questa terribile caduta al Giro di Polonia – scrive la Jumbo-Visma su twitter – Cadute come queste non dovrebbero succedere. Offriamo le nostre più sincere scuse e discuteremo internamente su quanto successo prima di poter fare qualsiasi altra dichiarazione“.

Nel frattempo anche l’UCI ha preso posizione, mentre il campione neerlandese lotta fra la vita e la morte dopo essere stato messo in coma farmacologico in seguito alle gravi ferite riportate nell’impatto.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.