© Bora - hansgrohe

Giro di Polonia 2019, Rafal Majka fiducioso in vista della Vuelta

Tornato a correre sulle strade di casa dopo due anni dalla sua ultima partecipazione (dove arrivò secondo dietro a Dylan Teuns) e a cinque anni dal suo successo nel 2014, Rafal Majka è piuttosto soddisfatto della sua prestazione al Giro di Polonia 2019. Alla fine è mancato qualcosa al corridore della Bora-hansgrohe per ottenere un risultato migliore del nono posto finale. Questa volta non è riuscito a salire sul podio finale, accontentandosi di essere il “miglior polacco”. Il 29enne, tuttavia, ci ha provato nell’ultima tappa, a Bukowina, a circa 40 chilometri dall’arrivo, ma non è riuscito a fare la differenza ed ha così chiuso al nono posto che occupava già dopo la tappa del giorno precedente.

“La tappa di oggi (ieri, ndr) è stata molto dura, come ogni anno, e anche il meteo ha fatto la sua parte – commenta il polacco dopo l’arrivo – il finale è stato particolarmente difficile, con molti attacchi. Davide e Paweł (Formolo e Poljanski, ndr) ci hanno provato molto”.

Un bilancio di squadra comunque positivo per Majka, anche in vista della prossima Vuelta a España 2019: “Faremo tutti e tre la Vuelta, è stata la preparazione perfetta per noi e penso di poter essere soddisfatto del mio nono posto in classifica generale. Collettivamente, abbiamo anche vinto due tappe e indossato la maglia gialla per cinque giorni (con Ackermann, ndr). Certo, vogliamo sempre di più, ma è la bici. Personalmente, essere premiato come il miglior polacco è stata la ciliegina sulla torta in Giro di Polonia. Il team ha funzionato perfettamente ogni giorno e, anche nei momenti difficili, siamo sempre rimasti insieme”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.