© A.S.O./Charly Lopez

Deceunink-QuickStep, Patrick Lefevere annuncia un accordo economico con Mark Cavenidish

L’accordo tra Mark Cavenidish e Patrick Lefevere per il rinnovo in casa Deceuninck QuickStep sembra orami cosa fatta. Secondo quanto anticipato dallo stesse team manager belga, l’accordo dovrebbe oramai essere raggiunto e il velocista britannico rimarrà così ancora almeno un anno in gruppo con la squadra che quest’anno gli ha permesso di tornare a vincere al Tour de France, superando così le difficoltà che erano emerse nei giorni scorsi. Il campione del mondo del 2011 sarà, quindi, tra i velocisti più importanti della squadra assieme a Fabio Jakobsen.

“Ho letto che i negoziati tra me e Mark Cavendish sono difficili e che le acque sono oscure – scrive Lefevere nella sua consueta rubrica su Het Nieuwsblad –  La realtà tuttavia è un po’ diversa. Vedrò Mark faccia a faccia la prossima settimana quando sarà in Belgio per i Mondiali. Sarà più facile parlare rispetto che se fossimo al telefono. Al momento abbiamo raggiunto un accordo su salario e bonus. L’unico punto di discussione è cosa vuole fare dopo la sua carriera. Vuole rimanere coinvolto con il nostro team e questo è sicuramente qualcosa si cui si può discutere”.

Il vincitore della maglia verde all’ultimo Tour de France potrebbe quindi rimanere in questa squadra anche dopo la conclusione della stagione 2022, anche se non è ancora chiaro il ruolo: potrebbe occuparsi della preparazione degli altri corridori, ma anche affiancare Lefevre nel ruolo di manager. La seconda opzione appare quella più interessante per il dirigente belga: “Per la mia esperienza, tutti i corridori vogliono diventare degli allenatori, ma il problema è che spesso usano troppo spesso sé stessi come metro di paragone. Quel che ha funzionato per te non è detto funzioni per gli altri. Un’altra possibilità che è che mi affianchi in una posizione manageriale. Mark è sicuramente qualcuno per cui le porte sono aperte”.

Uno dei compiti nei quali il britannico ha già dimostrato le sue qualità è il saper attrarre gli sponsor, come già fatto in passato con aziende come Science in Sport, McLaren e Monster, oppure riuscendo a garantirsi quest’anno il contratto nella formazione belga proprio portando con sé uno sponsor in grado di pagargli lo stipendio. “In questo ruolo può sicuramente avere un valore per il team”, aggiunge Lefevere, pur precisando che i suoi due sponsor principali hanno già firmato sino al 2027 e molti altri sono comunque contratti di almeno altri 2-3 anni. Tuttavia, anche l’immagine di Cavendish è qualcosa da poter sfruttare ed è qualcosa su cui i due si confronteranno la prossima settimana.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.