© Team DSM

Bora-Hansgrohe, triplo colpo di ciclomercato: arrivano Jai Hindley, Sergio Higuita e Marco Haller

La Bora-Hansgrohe continua a rinforzare il proprio roster per la prossima stagione. Dopo l’annuncio di Sam Bennett ieri, la formazione tedesca ha ufficializzato oggi le firme di tre corridori: Jai Hindley e Sergio Higuita per migliorare il comparto in salita e nelle corse a tappe, Marco Haller come ulteriore opzione nelle classiche e passista a supporto del treno delle volate. L’australiano, secondo classificato al Giro d’Italia 2020, sta vivendo una stagione difficile con il Team DSM, con cui è in scadenza di contratto, e avrà un ruolo importante nei Grand Tour. Il colombiano, vincitore del Giro del Delfinato 2020, arriva dalla EF-Nippo e potrebbe avere spazio nelle classiche collinari più dure e nelle corse di una settimana. L’austriaco infine è in uscita dalla Bahrain-Victorious, dopo la lunga esperienza in casa Katusha. Tutti i tre corridori hanno firmato un contratto triennale, con scadenza a fine 2024.

Sono molto emozionato di correre per la Bora-Hansgrohe nella prossima stagione – ha dichiarato Jai Hindley – ho osservato il team per molto tempo e ammirato la loro impressionante progressione negli ultimi anni. Per i miei prossimi passi come professionista, la Bora è la squadra giusta per me, ne sono certo. Il mio focus sarà sulle corse a tappe, sulle corse da un giorno e sui Grand Tour. Posso ancora crescere ed è quello su cui voglio lavorare con il mio nuovo team”.

Sergio Higuita ha invece aggiunto: “La Bora-Hansgrohe ha una grande immagine nel plotone. Se guardi alla squadra, è un buon mix di corridori al top e giovani, e la squadra ha dimostrato che è in grado di far crescere giovani talenti. Per questo volevo davvero entrare in questa squadra. Ha tutto ciò che mi serve per usare al massimo il mio potenziale nei prossimi anni. Sarà anche una sfida essere il primo colombiano in una squadra tedesca, ma ho presto realizzato che abbiamo lo stesso spirito. Tutto è molto famigliare e mi piace”.

Infine Marco Haller ha espresso i suoi pensieri sulla nuova avventura: “Sono molto contento di raggiungere il team più vicino a casa mia. Ho molti amici in squadra e questo rende il cambiamento più facile. Personalmente, penso che avrò un ruolo in particolare nelle classiche. Quest’anno, ha funzionato bene e voglio lavorarci su. Ma questo non sarà il mio unico ruolo alla Bora-Hansgrohe. Sono piuttosto versatile, anche come aiuto nel treno per le volate e nei Grand Tour, e mi piacerebbe usare la mia esperienza per aiutare il team su tutti i terreni. Sono certo che arriveranno anni emozionanti”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.