© CyclingProNet

Amstel Gold Race 2018, Valverde a un passo dalla leggenda

Alejandro Valverde ha chiaramente fatto la storia del Trittico delle Ardenne, ma quest’anno può assolutamente entrare nella leggenda. Con i suoi nove successi ottenuti in carriera sinora tra Amstel Gold Race, Freccia Vallone e Liegi – Bastogne – Liegi, il murciano è infatti a una sola vittoria dal record del solito Eddy Merckx, che nell’arco della sua carriera ha conquistato un totale di dieci trionfi nelle tre corse delle Ardenne. Tra i corridori più completi del nuovo millennio, lo storico capitano della Movistar esprime il suo meglio chiaramente nei percorsi vallonati e negli ultimi anni sta sublimando questa sua supremazia, malgrado l’età avanzi.

Classe 1980, è infatti reduce da quattro successi consecutivi alla Freccia, corsa di cui è nettamente il primatista con cinque vittorie totali (si aggiunge il trofeo dell’ormai lontanissimo 2006). Uno in meno i trionfi invece alla Doyenne, nella quale ha raggiunto il nostro Moreno Argentin, ma in cui deve imporsi ancora un’altra volta per pareggiare Merckx, che ne conquistò cinque nella sua straordinaria carriera. Lo spagnolo è tuttavia ancora a secco nella corsa di apertura, molto adatta alle sue caratteristiche, ma che non è ancora mai riuscito a conquistare.

Malgrado sarà presumibilmente il più controllato in gruppo anche quest’anno, emulare le gesta di Davide Rebellin (1-3-1) e Philippe Gilbert (4-1-1) nel conquistare le tre corse nell’arco di una settimana non sembra poi impossibile per l’Embatido, autore anche quest’anno di un inizio di stagione straordinario, malgrado sia reduce da un lungo infortunio. Con tre corse a disposizione Valverde ha dunque altrettante possibilità di raggiungere (e poi superare) Merckx in una classifica che nelle prime posizioni vede come unici altri in attività i due appena citati. Partire con un successo già domenica gli permettere inoltre di entrare intanto nella ristretta cerchia di coloro in grado di trionfare nelle tre prove che conta, oltre ai tre appen nominati, anche Bernard Hinault (1-2-2), Michele Bartoli (1-1-2) e Danilo Di Luca (1-1-1).

Tra questi il Killer è fuori dai primi dieci di tutti i tempi per numeri di successi nel Trittico, un elenco nel quale spiccano invece anche Jan Raas, che in realtà ha conquistato “solo” la Amstel, ma l’ha fatto per ben cinque volte (una sola in più di Gilbert, che domenica potrebbe raggiungerlo salendo a quota complessiva di sette, al pari di Argentin), e Ferdi Kübler, che invece la prova neerlandese non l’ha neanche mai corsa (fu creata nel 1966, dopo che si era già ritirato), ma con due doppiette consecutive nelle altre due prove ha ottenuto quattro successi in carriera.

CorridoreAmstelFrecciaLiegiTotale
1Eddy Merckx23510
2Alejandro Valverde0549
3Moreno Argentin0347
4Philippe Gilbert4116
5Jan Raas5005
Davide Rebellin1315
Bernard Hinault1225
8Michele Bartoli1124
Ferdi Kübler0224
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.