Vuelta a España 2022, Jesus Herrada: “Pazzesco! Sapevamo di dover dare tutto fino alla fine”

Una vittoria inaspettata quella di Jesus Herrada alla Vuelta a España 2022. Non che fosse partito in fuga per fare la comparsa, ma visti i corridori con cui si è ritrovato e l’epilogo allo sprint, lo spagnolo non era di certo l’uomo più atteso per tagliare il traguardo per primo. L’esperto scalatore della Cofidis si è invece fatto trovare pronto, nascondendosi alla perfezione in un finale che lo ha visto muoversi con grande esperienza, fino a posizionarsi in quarta posizione del gruppetto, al caldo, in vista di uno sprint che ha saputo gestire meravigliosamente, brillando anche per tempismo per resistere poi al ritorno di Samuele Battistella (Astana Qazaqstan).

“È stato pazzesco – racconta dopo il traguardo – Negli ultimi tre chilometri avevamo un vantaggio che ci assicurava di farcela, ma bisognava essere pazienti. Nell’ultimo chilometro ho seguito le ruote degli altri, perché sapevo che c’erano corridori veloci, anche se sapevo di poter contare su un buono spunto veloce. Abbiamo lottato fino al traguardo e ce l’ho fatto. Per me è una vittoria molto importante, così come per la Spagna. Dopo un lungo digiuno, con la vittoria di Marc Soler oggi abbiamo raggiunto quota due successi in questa Vuelta”.

Partito nella fuga del mattino, andandosi anche a prendere il massimo dei punti al GPM cominciando così ad inserirsi nella classifica della maglia a pois, Herrada racconta una giornata difficile, conclusa nel migliore dei modi. “Non è stato facile riuscire a guadagnare un margine importante perché la fuga potesse partire, poi nella salita siamo davvero dovuti andare forte. Abbiamo collaborato bene tutti assieme e sapevamo che dovevamo dare tutto fino alla fine. Nel finale sapevamo che il vento avrebbe potuto esserci favorevole, ma bisognava comunque arrivarci…”

Il leader della Cofidis, ormai ampiamente fuori classifica, andrà sicuramente nuovamente in fuga nei prossimi giorni. Domani potrebbe essere un buon giorno, anche ragionando sulla possibilità di lottare per la classifica della montagna, ma è qualcosa al quale per il momento non pensa, consapevole anche delle difficoltà di una giornata che vedrà nuovamente i big darsi battaglia: “Sarà sicuramente una tappa difficile domani, intanto voglio pensare a godermi questa vittoria”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button