AMA, pubblicata la lista dei prodotti dopanti 2019: sarà monitorato uso di Tramadol e Glucocorticoidi

L’Agenzia Mondiale Antidoping ha aggiornato la lista di sostanze e metodologie proibite a partire dal 2019. L’aggiornamento arrivato al termine della annuale riunione svoltasi quest’anno alle Seychelles ha portato in realtà “modifiche minime alla lista in vigore”. Il regolamento non viene dunque ritoccato, con le pene confermate, ma vengono apportate alcuni cambiamenti riguardo alcune sostanze, alle quali viene eventualmente cambiata la classe di appartenenza, oppure vengono inserite nuove molecole, definizioni o metodologie, risultato anche dei progressi scientifici, con attenzione alla definizione del doping genetico e cellulare, anche nell’utilizzo delle cellule staminali.

Annunciato inoltre anche il Programma di Controllo 2019 (che intende monitorare l’utilizzo di alcune sostanze non inserite nella lista, ma per le quali l’AMA vuole valutare le condizioni e frequenza di utilizzo) che si concentrerà su alcuni specifici Stimolanti, come la caffeina e la nicotina, ad esempio, Narcotici, come la codeina e il tramadol, Glucocorticoidi, in particolare per valutarne il tipo di somministrazione, Bemitil, una sostanza adattogena particolarmente usata in Ucraina come integratore, e le combinazioni di beta-2-agonisti. Per le prime due classi si valuterà l’utilizzo solamente durante le competizioni, mentre le altre tre saranno monitorate nel loro eventuale utilizzo anche fuori dalle competizioni.

Non sono annunciate invece modifiche riguardo il sistema delle TUE o AUT (Autorizzazioni ad Uso Terapeutico), la cui struttura sembra dunque essere confermata anche per la prossima stagione malgrado le numerose polemiche delle ultime stagioni. Viene tuttavia sottolineato che “il processo ha avuto una vasta accettazione a livello globale da parte di atleti, scientifici e enti antidoping”, ricordando come per poter ottenere una esenzione bisogna “soddisfare rigorosi criteri”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *