© A.S.O./Charly Lopez

Tour de France 2021, Greg Van Avermaet: “Non una brutta idea andare in fuga. Ispirato da Van Moer”

Greg Van Avermaet combattivo di giornata al Tour de France 2021. Il corridore della Ag2r Citroën, infatti, dopo essersi inserito in una fuga a otto molto pericolosa per il gruppo, non si è arreso ed è andato in fuga anche dopo il rientro del plotone. A quel punto, l’unico a riportarsi sul belga è stato Roger Kluge, andando a comporre la fuga a due che ha caratterizzato la giornata fino a poco prima della volata finale vinta da Mark Cavendish. Il campione olimpico è però contento di essersi lanciato all’attacco, ispirato anche dall’azione di ieri del giovane connazionale Brent Van Moer, e di essere riuscito finalmente a salire sul podio in maglia Ag2r per ricevere il numero rosso per la combattività.

“È stato divertente andare in fuga oggi – ha dichiarato – L’inizio tappa è stata molto duro, con corridori dal motore importante che hanno provato ad andare via dal gruppo. Quando era chiaro che non ci avrebbero lasciati andare, ho deciso di andare via da solo. Nessuno è venuto a raggiungermi, tranne Kluge. Siamo andati di comune accordo e abbiamo provato ad anticipare il gruppo, ma sapevamo che non sarebbe stato facile. In ogni caso, non è sembrata una brutta idea andare in fuga oggi. Ieri Van Moer è arrivato a 200 metri dal successo e mi ha ispirato. La cosa positiva è che finalmente sono salito sul podio in maglia Ag2r Citroĕn. Possibilmente non l’ultima!”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.