© ASO / Pauline Ballet

Tour de France 2020, Sepp Kuss: “Ho provato a restare con López ma era troppo forte”

Sepp Kuss è stato oggi il gregario più importante per Primoz Roglic. Il 26enne scalatore del Colorado ha accompagnato la maglia gialla fin quasi sul traguardo del Col de la Loze al Tour de France 2020, dando una dimostrazione di forza che gli ha permesso comunque di tagliare il traguardo in quarta posizione alle spalle di Lopez, del compagno di squadra della Jumbo-Visma e di Tadej Pogacar. Lo statunitense è stato protagonista della tappa nella fase cruciale quando, a causa di un brusco rallentamento di Roglic, si era ritrovato in testa alla corsa da solo a pochi chilometri dal traguardo, favorendo lo scatto di Lopez che è andato poi a vincere la tappa.

“Avevo superato il limite, quindi mi sono messo di fianco a Roglic. Lì ho cercato di accelerare per lui“, ha spiegato ad Eurosport, aggiungendo che il ritmo del colombiano è stato troppo per lui: “Ho provato a restare con Miguel Ángel López, ma andava troppo forte“.

Si aspettava un atteggiamento aggressivo dalla Bahrain-McLaren: “Ci aspettavamo qualcosa del genere dalle aquadre che volevano vincere la tappa o salire sul podio. Il ritmo della Bahrain McLaren è stato molto alto. Hanno fatto un ottimo lavoro […] Tanto di cappello a loro, perché quella salita è stata una vera ‘spaccagambe'” ha concluso.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.