Tour de France 2019, ritiro per Niki Terpstra dopo una brutta caduta con una doppia frattura della scapola

Niki Terpstra lascia il Tour de France 2019 a trenta chilometri da Toulouse. Il corridore della Total  Direct Energie rimane coinvolto in una caduta di numerosi corridori, restando a lungo a terra. Finito sotto nel groviglio di bici che vede coinvolto anche Giulio Ciccone (Trek-Segafredo), apparso claudicante nel ripartire, e Giacomo Nizzolo (Dimension Data), con maglia e pantaloncini strappati, il ciclista neerlandese è l’ultimo a rialzarsi, assistito dai medici di corsa che ne valutano le condizioni prima di consentirgli di sedersi.

Mentre gli altri rivali riescono a ripartire e, in alcuni casi, rientrare in gruppo che aspetta gli uomini di classifica come Richie Porte (Trek-Segafredo) e Nairo Quintana (Movistar), il vincitore del Giro delle Fiandre 2018 deve invece lasciare la corsa, per sottoporsi ad esami radiologici. Per lui sospetta frattura della clavicola.

Le prime informazioni arrivate in serata dalla sua squadra parlano di “una doppia frattura della scapola e una lesione ai legamenti”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.