Race Torquay 2020, Sam Bennett anticipa gli italiani: 2° Giacomo Nizzolo, 3° Alberto Dainese

Sam Bennett conquista la prima edizione della Race Torquay 2020. Il portacolori della Deceuninck – QuickStep concretizza il grande lavoro della squadra, con ancora una volta un perfetto lancio da parte di Michael Morkov fino ai 150 metri dalla conclusione. A quel punto l’irlandese parte nel suo sforzo, resistendo con determinazione al ritorno di un pimpante Giacomo Nizzolo (NTT Cycling), con Alberto Dainese (Sunweb) che conclude in terza posizione conquistando il suo primo podio da professionista. Da segnalare nel finale una caduta che ha rallentato i corridori sul lato sinistro della strada. Prima di quella che appariva sin dall’inizio una inevitabile volata non sono comunque mancate le azioni offensive, con l’ultima ripresa all’interno degli ultimi tre chilometri. Nei dieci chiudono anche Andrea Vendrame (Ag2r La Mondiale), settimo davanti all’iridato Mads Pedersen (Trek-Segafredo), ed Elia Viviani (Cofidis), decimo.

Grandissima velocità sin dalle primissime battute di gara, con più tentativi che provano a formare la fuga di giornata. Inizialmente è un quintetto con  Neilson Powless (EF Pro Cycling) e Kiel Reijnen (Trek-Segafredo) particolarmente attivi a guadagnare sino a circa quaranta secondi, ma a metà corsa la loro azione viene annullata. Ad evadere sono a quel punto Daryl Impey (Mitchelton-Scott) e Dries Devenyns (Deceuninck-QuickStep), che a tre giri dalla conclusione provano a giocarsi le proprie carte. La loro azione tuttavia non apre mai abbastanza margine per poter realmente apparire pericolosa, con Cofidis e NTT Pro Cycling che fanno buona guardia, sino all’accelerazione che pone fine all’azione dei due attaccanti, ripresi in vista dell’ultimo giro, imboccato ad altissimo ritmo.

Sul penultimo strappo del giorno a provare l’allungo è Pavel Sivakov (Ineos), che guadagna rapidamente qualche secondo, tentando di far valere le sue doti al passo nel falsopiano. Il suo tentativo viene annullato quando la strada inizia a scendere, con Tosh van der Sande (Lotto Soudal) che ne approfitta per provare immediatamente un nuovo attacco. Alla sua ruota subito si porta Luke Rowe (Ineos), ma all’imbocco della lunga discesa verso il lungomare è tutto nuovamente da rifare. Altri corridori provano un disperato allungo, ma ormai è tardi e le formazioni dei velocisti sono schierate per lanciare lo sprint.

Ancora una volta è la Deceuninck – QuickStep a dominare la scena, organizzando alla perfezione il proprio treno. Quando parte Michael Morkov la già altissima velocità si impenna ulteriormente, lanciando in posizione ideale il proprio capitano, Sam Bennett. L’irlandese fa esplodere tutta la sua potenza, ma deve faticare per resistere al rientro di Giacomo Nizzolo (NTT Pro Cycling), portando con sé anche un già brillante Alberto Dainese (Sunweb), che completa il podio alle spalle dei due più esperti rivali.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.