© LaPresse

Gran Piemonte 2021, sorpresa Matthew Walls! 2° Giacomo Nizzolo

Matthew Walls conquista il Gran Piemonte 2021. Il corridore della Bora – hansgrohe si impone allo sprint sul traguardo di Borgosesia, dove la corsa di RCS si concludeva al termine di 168 chilometri abbastanza semplici da Rocca Canavese. Alle spalle del britannico, capace di sfruttare al meglio un momento di confusione in uscita da una rotonda che ha scombussolato i piani di molte squadre, partendo da Ethan Hayter (Ineos Grenadiers) ed Elia Viviani (Cofidis) tagliati fuori, si piazza Giacomo Nizzolo (Qhubeka-NextHash), con Olav Kooij (Jumbo-Visma) a completare il podio di giornata davanti a Matteo Trentin (UAE Team Emirates)

I primi chilometri sono tra i più difficili e una serie di scatti iniziali vede il gruppo allungarsi fino a spezzarsi. Una situazione che tuttavia dura poco, con le squadre poi ben contente di lasciar partire Manuele Boaro (Astana – Premier Tech), Sylvain Moniquet (Lotto Soudal), Marc Soler (Movistar Team), Mattias Skjelmose Jensen (Trek – Segafredo) e Marco Frapporti (Vini Zabù). Vano il tentativo di rientrare della Bardiani CSF Faizanè, così come di Petr Rikunov (Gazprom-Rusvelo), che ci prova da solo, ma viene ripreso da un gruppo che concede rapidamente spazio al quintetto di testa. Il vantaggio massimo concesso dalla Cofidis è tuttavia di appena 2’30”, quando la squadra francese mette il giovane stagista Hugo Toumire a controllare.

Da quel momento il distacco inizia a scendere leggermente, per risalire solamente su La Serra, unica salita di giornata dove davanti si stacca Frapporti, mentre gli altri scollinano con un vantaggio di 2’40” sul gruppo. Tuttavia, già nei pressi di Biella poco più avanti il distacco è praticamente dimezzato. Con il supporto di Qhubeka – Assos e Trek – Segafredo il ritardo continua a scendere velocemente, tanto da scendere sotto il minuto già a 70 chilometri dalla conclusione. Il gruppo giochicchia così per altri 30 chilometri, prima dell’ultima accelerazione della Cofidis, che va a riprendere gli attaccanti a 25 chilometri dal traguardo, vanificando un ultimo tentativo di Manuele Boaro di proseguire l’avventura.

Ripresa la fuga è Txomin Juaristi (Euskaltel-Euskadi) a provarci, ma l’azione del giovane basco ha vita brevissima. Il gruppo infatti non ha intenzione di concedere spazio, tenendo alto il ritmo nell’approccio ad una volata ormai inevitabile. In testa si alternano le squadre, con la Ineos Grenadiers e la Qhubeka-NextHash che sembrano posizionate nel modo migliore. L’ultima rotonda, posizionata a 600 metri dall’arrivo sconvolge tuttavia i piani di molte squadre, con una brusca frenata che rende più incerta la volata, con Ethan Hayter ed Elia Viviani che si trovano tagliati fuori. Emergono così la UAE Team Emirates e la Jumbo – Visma, che provano a lanciare lo sprint, ma a sfruttare al meglio la situazione è Matthew Walls (Bora-hangrohe), che trova lo spunto vincente riuscendo a resistere alla rimonta di Giacomo Nizzolo (Qhubeka-NextHash), con Olav Kooij (Jumbo-Visma) a chiudere il podio.

Risultato Gran Piemonte 2021


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *