© Fred Machabert / ypmedias.com

GP La Marseillaise 2021, Aurélien Paret Peintre beffa Boudat e Coquard! 7° Matteo Trentin

Aurélien Paret Peintre trionfa al fotofinish nel GP La Marseillaise 2021. Dopo aver provato più volte a scattare nel finale, il portacolori della Ag2r Citroën conquista la prima corsa europea dell’anno con una volata in rimonta, trovando un piccolo varco lungo le transenne per rimontare i rivali che stavano battagliando a centro strada. Beffati dunque Thomas Boudat (Arkéa-Samsic) e Bryan Coquard (B&B Hotels p/b KTM), il cui testa a testa finisce per essere una lotta per la seconda posizione dopo che erano riusciti a superare agevolmente Matteo Trentin (UAE Team Emirates), partito probabilmente troppo presto.

La corsa inizia con una caduta durante il tratto di trasferimento, che causa il ritiro di Julen Amezqueta (Caja Rural) e di Mathias Le Turnier (Delko). Subito dopo la partenza ufficiale diversi corridori provano ad avvantaggiarsi e, affrontata la prima salita e percorsi i primi dieci chilometri, riesce a formarsi la fuga di giornata, composta da sei uomini: Jon Barrenetxea (Caja Rural), Eliot Lietaer (B&B Hotels), Kenny Molly (Bingoal-WB), Jens Reynders (Sport Vlaanderen – Baloise), Morne van Niekerk (St Michel-Auber 93) e Vojtěch Repa (Kern Pharma). Questi corridori riescono rapidamente a guadagnare più di cinque minuti prima che la reazione del gruppo, guidato dalla Total Direct Energie, stabilizzi il vantaggio sui 4’40”.

Poco prima di raggiungere la seconda salita di giornata, il plotone accelera nettamente e il ritardo dai sei di testa scende intorno a 3’20”, margine che si mantiene praticamente stabile sia allo scollinamento, sia al passaggio ai -100 dal traguardo. Successivamente, però, sotto l’impulso di Alessandro Covi (UAE Team Emirates), il gruppo accelera nuovamente e il vantaggio degli attaccanti scende a quel punto sotto i 3 minuti. Barrenetxea transita per primo sul Col de l’Espigoulier insieme a Repa. A 30 chilometri dall’arrivo il gruppo torna compatto dopo un lungo inseguimento guidato dagli uomini della UAE Team Emirates.

La corsa riprende vigore sulla Route des Crêtes sulla quale scatta Tim Wellens (Lotto Soudal), aprendo ad una serie di tentativi che scremano il gruppo sin dalle prime battute della ultima ascesa del giorno. Tra i corridori più attivi c’è Aurélien Paret Peintre (Ag2r Citroën), che più volte prova lo scatto, ma senza riuscire mai a fare la differenza. Al nuovo attacco di Wellens davanti si vedono anche Bryan Coquard e Matteo Trentin, ma a fare la differenza sono Simon Carr (EF Nippo), Odd Christian Eiking (Intermarché-Wanty-Gobert), Andreas Kron (Lotto Soudal) e Benjamin Thomas (Groupama-FDJ), che già in precedenza aveva più volte provato l’azione.

Questo quartetto riesce a guadagnare fino ad un massimo di venti secondi, ma la collaborazione di B&B Hotel p/b KTM, Total Direct Energie e Arkéa – Samsic costringe questi uomini ad arrendersi quando ormai manca poco al GPM, entrando nei dieci chilometri conclusivi della corsa. Con anche la UAE Team Emirates a fare l’andatura in testa, ormai sembra impossibile poter scattare, anche considerando che al traguardo resta solamente discesa. Entrando nei tre chilometri finali le squadre che non pensano di avere un velocista in grado di rivaleggiare provano a mandare avanti i propri uomini.

Ci provano così, in rapida successione, nuovamente Paret-Peintre e Kron, con l’ultima accelerazione arrivata da parte di Ben Gastauer (Ag2r Citroën) entrando nell’ultimo chilometro. Le squadre degli sprinter fanno tuttavia sempre buona guardia e lanciano lo sprint senza concedere spazio a nessuno. Il primo a lanciarsi in maniera decisa è Matteo Trentin (UAE Team Emirates), ma il suo scatto risulta precoce e viene superato agevolmente da Bryan Coquard (B&B Hotels p/b KTM) e Thomas Boudat (Arkéa-Samsic), che lottano testa a testa fino alla linea del traguardo.

Convinti di essere loro a giocarsi la vittoria, i due non si accorgono della grande rimonta di un sorprendente Aurélien Paret-Peintre che trova il varco lungo le transenne per beffarli proprio sulla linea del traguardo. Dopo qualche minuto di attesa per il fotofinish arriva la conferma, con Paret Peintre che conquista la corsa davanti a Boudat, con Coquard a completare il podio di giornata.

Risultato GP La Marseillaise 2021

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *