© Handzame Classic

Presentazione Handzame Classic 2017

Si torna a correre in Belgio con la Handzame Classic 2017. La semiclassica belga si colloca come un interessante ambientamento al clima del Nord per molti corridori. Il teatro della corsa classificata 1.1 dall’UCI sono le Fiandre Orientali, con partenza da Bredene e arrivo a Kortemark dopo 197,1 chilometri leggermente differenti rispetto alle passate edizioni. Si riparte dal successo in volata di Erik Baška dell’anno scorso, che a sorpresa anticipò Dylan Groenewegen e Gianni Meersman. L’unico successo italiano risale al 2012, con Francesco Chicchi.

ORARIO DI PARTENZA: 12.30

ORARIO D’ARRIVO (Previsto): 16:46 – 17:23

ALBO D’ORO RECENTE

2016 BASKA Erik
2015 MEERSMAN Gianni
2014 MEZGEC Luka
2013 DEHAES Kenny
2012 CHICCHI Francesco
2011 SCHETS Steve
2010 WAGNER Robert
2009 NAPOLITANO Danilo
2008 HUTAROVICH Jauheni
2007 DEKKERS Hans
2006 MCEWEN Robbie

I FAVORITI

Clicca qui per la startlist

Erik Baška (Bora-hansgrohe) si presenta al via con il numero uno e l’ambizione di ripetersi, ma la concorrenza è decisamente agguerrita. Su tutti, spiccano Kris Boeckmans e Moreno Hofland (Lotto Soudal), Baptiste Planckaert (Katusha), Iljo Keisse e Davide Martinelli (Quick Step Floors). Ovviamente vogliono ben figurare anche le formazioni Professional, a partire dalla Wanty-Groupe Gobert che schiera il vincitore dell’edizione 2012 Kenny DehaesDanilo Napolitano, vincitore invece nel 2009, senza dimenticare Andrea Pasqualon o Wesley Kreder. Ci proveranno poi anche Aidis Kruopis (Veranda’s Willems-Crelan), Roy Jans (WB Veranclassic Aqua Protect), Raymond Kreder (Roompot–Nederlandse Loterij), Roman Maikin (Gazprom-RusVelo), Jarl Salomein (Sport Vlaanderen-Baloise), Adam Blythe (Aqua Blue Sport) e Frantisek Sisr (CCC Sprandi-Polkowice). Tra le possibili sorprese si possono citare Kristoffer Skjerping (Joker Icopal), Zakkari Dempster (Israel Cycling Academy) e Alexander Krieger (Leopard).

C’è anche la NIPPO-Vini Fantini che punta ad un buon piazzamento in volata con Nicolas Marini, che potrebbe inserirsi nella lotta per le posizioni alte.

IL PERCORSO

Bredene – Kortemark (197,1 km / 149,7 km + 3×15,8 km)

Le salite non sono esattamente una specificità del Belgio, di conseguenza il percorso si presenta per la maggior parte pianeggiante, testimoniato dal fatto che praticamente sempre si è arrivati in volata al termine di questa corsa. Nonostante ciò, le insidie non mancano mai da queste parti con strettoie, spartitraffico, numerosi incroci, passaggi a livello e qualche brevissimo tratto in ciottolato. Correre sempre nelle prime posizioni del gruppo sarà quindi fondamentale.

METEO PREVISTO

Cielo sereno. Umidità relativa 60%, possibilità di precipitazioni 10%, vento direzione E ai 24 km/h. Temperatura prevista: minima 7°, massima 9°.

MATERIALE TECNICO

 

 

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.