© LaPresse

Giro d’Italia 2021, Victor Campenaerts: “Oggi eravamo molto motivati a fare del nostro meglio perché le prossime tappe sono per scalatori”

È finalmente riuscito a trionfare al Giro d’Italia 2021 Victor Campenaerts. Dopo diversi secondi posti, infatti, il corridore della Qhubeka Assos si è imposto nella quindicesima frazione della Corsa Rosa al termine di una fuga composta da 15 corridori partita pochi chilometri dopo il via da Grado. L’ex campione europeo delle prove contro il tempo, attuale detentore del record dell’ora, nel finale di tappa è riuscito ad avvantaggiarsi assieme ad un altro dei fuggitivi, il neerlandese Oscar Riesebeek (Alpecin-Fenix), che ha poi battuto sul traguardo di Gorizia nella volata a due che ha decretato il vincitore di giornata.

“Oggi è stato davvero incredibile – ha dichiarato Campenaerts ai microfoni Rai – eravamo tre della Qhubeka Assos in fuga ed eravamo molto motivati a fare del nostro meglio in questa tappa, perché le prossime tappe sono per scalatori. Quindi oggi siamo andati a tutta”. Il 29enne belga non ha mancato di rilanciare il messaggio e il progetto del team per il quale corre: “Abbiamo avuto un’annata difficile, ma una squadra come la nostra è fantastica, corriamo con uno scopo superiore che è quello di cambiare la vita a tanti bambini in Africa grazie alla bici. È fantastico”.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *