© BettiniPhoto

Settimana Coppi e Bartali 2019, le voci alla partenza di Crevalcore: Belletti, Liepins, Minali, Stacchiotti, Stannard, Van Baarle, Velasco

Il traguardo di Crevalcore della quarta tappa della Settimana Internazionale Coppi & Bartali 2019 dovrebbe tornare a sorridere ai velocisti. Un circuito da ripetere 10 volte, senza particolari difficoltà altimetriche, darà l’ultima possibilità agli sprinter di tornare a casa con un risultato da ricordare. Sono tanti gli italiani a poter far bene, ma nella prima tappa a sorprendere tutti fu Emil Liepins (Wallonie-Bruxelles), che oggi avrà sicuramente gli occhi addosso di molti avversari. Queste le dichiarazioni di alcuni dei protagonisti più attesi:

Manuel Belletti (Androni-Sidermec): “Oggi abbiamo come in tutte le tappe le carte in regola per fare un buon risultato e ce la metteremo tutta per raccogliere qualcosa di buono e magari vincere la tappa”.

Emils Liepins (Wallonie-Bruxelles): “Oggi spero di vincere ancora e farò del mio meglio per ripetere il successo di martedì. Se tutto andrà per il meglio posso farcela. L’anno scorso sono arrivato quarto, ma c’era un vento forte, mentre oggi la situazione del vento sembra più tranquilla e penso che arriveremo tutti in volata”.

Riccardo Minali (Israel Cycling Academy): “Oggi è la prima tappa facile e speriamo sia volata. Dovrò riuscire a prendere una buona posizione per essere lì e sprintare. La prima tappa è finita con una volata, ma non sono riuscito a trovare la posizione giusta e sono rimasto chiuso in mezzo al gruppo all’ultimo chilometro. Oggi ho voglia di riscattarmi e le due tappe dure mi hanno aiutato perché ho bisogno di un po’ di tempo per carburare e ora mi sento bene”.

Riccardo Stacchiotti (Giotti Victoria-Palomar): “Teoricamente spero di migliorare il secondo posto di martedì, ma poi ogni volata ha una storia a sé. Cercherò di muovermi bene nel finale e trovare la ruota giusta come ho fatto a Gatteo e speriamo di migliorare quel risultato”.

Robert Stannard (Mitchelton-Scott): “Oggi è una tappa dove potrei fare bene, ma non sono sicuro. Abbiamo la maglia e devo lavorare per la squadra, visto che l’obiettivo principale è proprio mantenere la prima posizione. Poi vediamo cosa succede, ma la tappa di oggi non è una priorità”.

Dylan van Baarle (Team Sky): “Questa è una corsa davvero dura e penso già a domani perché sarà ancora dura, quindi vediamo. Come squadra, oltre a me, c’è De La Cruz davanti in classifica generale e domani sarà una bella battaglia, con la quale proveremo a ribaltare la classifica”.

Simone Velasco (Neri-Selle Italia-KTM): “Ieri è stata una volata particolare, la corsa è stata dura perché la salita ha fatto selezione e siamo arrivati in un gruppo ristretto. Sono veloce, ma non abbastanza, oggi correremo tutti per Pacioni e cercheremo di dargli una mano e di guidarlo al meglio nel finale. Abbiamo grande fiducia in lui e vediamo come va a finire”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.