© Sirotti

Settimana Coppi e Bartali 2021, si parte nel segno di Jakub Mareckzo! Secondo Mark Cavendish

Jakub Mareczko conquista la prima semi tappa della Settimana Coppi e Bartali 2021. Il portacolori della Vini Zabù si è imposto nell’atteso sprint di Gatteo, superando Mark Cavendish e Marius Mayrhofer. Partito come grande favorito di giornata, il corridore italo-polacco ha mostrato di non avere conseguenze per la caduta di domenica alla Per Sempre Alfredo, facendosi trovare pronto, assieme ai suoi compagni di squadra, in una tappa perfetta per le sue caratteristiche. Ovviamente, per il pupillo di Angelo Citracca e Luca Scinto arriva anche la prima maglia di leader, che indosserà già questo pomeriggio in occasione della cronosquadre.

Dopo qualche scaramuccia iniziale nei primi dieci chilometri, il primo corridore a dare il via a un’azione efficace è Raffaele Radice (Mg K Vis), che riesce a guadagnare una trentina di secondi. Dopo qualche minuto attacca allora Francesco Zandri (Work Service-Dinatek-Vega), che lo riprende. I due procedono di comune accordo ma il gruppo, controllato soprattutto dalla Vini Zabù, non concede mai più di 1’10”. Gli unici sussulti dietro arrivano da un paio di cadute, che portano al ritiro di Ibai Azurmendi (Euskaltel-Euskadi), coinvolto nella prima.

In fuga Zandri si aggiudica i primi due passaggi sul GPM di Longiano. Sul secondo prova anche una sortita Lorenzo Fortunato (Eolo-Kometa), il quale tuttavia non acquisisce mai più di 10″ sul plotone e viene presto riassorbito. A questo punto infatti il gruppo è ormai lanciatissimo, tanto che i due fuggitivi di giornata vengono ripresi a 25 chilometri dall’arrivo. Nell’ultimo passaggio sul GPM Radice allunga ancora e riesce a transitare per primo, prendendo i punti che gli permettono di balzare in testa alla speciale classifica. Appena dopo lo scollinamento, il corridore si rialza e il gruppo torna compatto.

Approfittando del rallentamento, Manuele Boaro (Astana) attacca da solo a 15 chilometri dall’arrivo, quando le difficoltà altimetriche sono terminate. Il suo tentativo tuttavia non dura molto e viene rintuzzato dal plotone. Si entra così nella piccola tornata conclusiva ad altissima velocità, con le formazioni degli sprinter che lavorano per impostare la volata in favore dei propri capitani. Una foratura costringe Andrea Guardini (Giotti Victoria – Savini Due) a fermarsi ed inseguire, rientrando in coda a cinque chilometri dalla conclusione, mentre il gruppo è allungatissimo.

Una serie di cadute avvicinandosi al gran finale creano scompiglio, ma la Vini Zabù è compatta in testa e non sbaglia nell’impostare lo sprint per un Jakub Mareczko che conquista così la sua seconda vittoria stagionale, tornando al successo in Italia dopo cinque anni. Seconda posizione invece per Mark Cavendish (Deceuninck-QuickStep), con il giovane Marius Mayrhofer (Team DSM) che si prende un terzo posto di spessore visti i corridori con i quali si è disputato il successo.

Risultato Tappa 1A Settimana Coppi e Bartali 2021

  1. Jakub Mareckzo (Vini Zabù)
  2. Mark Cavendish (Deceuninck-QuickStep)
  3. Marius Mayrhofer (Team DSM)
  4. Dylan Sunderland (Team Qhubeka)
  5. Ethan Hayter (Ineos Grenadiers)
  6. Michael Zecchin (Work Service)
  7. Cristian Rocchetta (General Store)
  8. Vincenzo Albanese (Eolo-Kometa)
  9. Damiano Cima (Gazprom-Rusvelo)
  10. Mick Van Dijke (Jumbo-Visma)


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *