© Sirotti

Presentazione Coppa Sabatini 2017

Si corre domani 28 settembre la Coppa Sabatini – Gran Premio città di Peccioli 2017. La corsa toscana conferma il format degli ultimi anni, con un arrivo in leggera salita che dodici mesi e trentasei mesi fa premiò Sonny Colbrelli al termine di una volata piuttosto affollata e due anni fa Eduard Prades (Caja Rural-Seguros RGA). Anche quest’anno sarà quindi molto elevato il lotto dei pretendenti a questa corsa nata nel 1952 in memoria dell’omonimo corridore locale scomparso l’anno prima. Se Colbrelli riuscisse a vincere anche quest’anno, sarebbe il primo corridore della storia ad aggiudicarsi la Coppa Sabatini per più di due volte in carriera.

ORARIO DI PARTENZA: 11:30

ORARIO DI ARRIVO PREVISTO: 15:57 – 16:23

HASHTAG UFFICIALE: #CoppaSabatini

DIFFERITA TV: 22:00 Rai Sport

Vi ricordiamo inoltre che sarà possibile seguire la differita alle 17:00 della Coppa Sabatini 2017 anche su SpazioCiclismo grazie all’accordo con PMG Sport (www.pmgsport.it , facebook PMGliveSport), che produce e distribuisce tutte le corse della Ciclismo Cup.

ALBO D’ORO RECENTE

2016 COLBRELLI Sonny
2015 PRADES Eduard
2014 COLBRELLI Sonny
2013 ULISSI Diego
2012 DUARTE Fabio
2011 BATTAGLIN Enrico
2010 RICCO’ Riccardo
2009 GILBERT Philippe
2008 CHALILOV Mychajlo
2007 VISCONTI Giovanni
2006 VISCONTI Giovanni

I FAVORITI

Clicca qui per la startlist

Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida) è senza dubbio l’osservato speciale della giornata, sia per il suo ottimo stato di forma, che per il fatto di aver vinto su questo traguardo già due volte. Anche il vincitore del 2015, Eduard Prades (Caja-Rural Seguros RGA) parte con l’ambizione di ripetersi su un traguardo che lo ha già visto trionfale.

Tra gli uomini apparsi più in forma già al Giro di Toscana, spiccano Andrea Pasqualon (Wanty-Groupe Gobert), Francesco Gavazzi (Androni-Sidermec) e Marco Canola (NIPPO-Vini Fantini). Non sarà facile invece per Elia Viviani (Sky) riuscire a sprintare al meglio su un arrivo in leggera salita, ma di certo ci proverà.

Sono ancora da valutare le possiblità di Mark Cavendish (Dimension Data) che, con tutta probabilità, lascerà i gradi di capitano al compagno Kristian Sbaragli. Tra i papabili per un buon piazzamento si possono segnalare Federico Zurlo (UAE Emirates), Manuel Belletti e Matteo Busato (Wilier Triestina-Selle Italia), Enrico Barbin (Bardiani-CSF), Nikolay Trusov (Gazprom – RusVelo), Maxime Bouet (Fortuneo-Oscaro), Federico Canuti (D’Amico-Utensilnord), Nicola Gaffurini (Sangemini – MG.Kvis) e Sebastian Schönberger (Tirol Cycling Team).

IL PERCORSO

Peccioli – Peccioli (195,9 km / 57,6 km + 3×21,7 km + 6×12,2 km)

Il ritrovo dei protagonisti della Coppa Sbatini. Dopo 2600 metri di trasferimento, i corridori raggiungeranno Piazza del Carmine di Peccioli, punto del “chilometro zero”. La corsa pisana si svolgerà sulla distanza di 195, 900 chilometri che cominceranno con un tratto in linea di 57,600 chilometri comprendente le salite di Terricciola, Chianni, Lajatico e la salita dell’arrivo a Peccioli. A questo punto i corridori affronteranno tre giri di un circuito di 21, 700 chilometri (da scalare i colli di Terricciola e Peccioli) e quindi sei giri finali del classico circuito breve (12,200 chilometri) con la leggera pendenza del traguardo a Peccioli quale unica difficoltà altimetrica.

METEO PREVISTO

Cielo poco nuvoloso. Umidità relativa 56%, possibilità di precipitazioni 10%, vento direzione SSW ai 14 km/h. Temperatura prevista: minima 12°, massima 26°.

MATERIALE TECNICO

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.