Challenge Mallorca 2020, Marc Soler dopo il successo: “È stata una giornata molto dura ma sono molto felice per la prima vittoria dell’anno”

Marc Soler ha ottenuto la sua prima vittoria stagionale al Trofeo Pollenca, terza prova del Challenge Mallorca 2020. Il corridore basco, partito in fuga a una settantina di chilometri dal traguardo, è stato protagonista di un lungo duello con Gregor Mühlberger che ha poi staccato grazie a uno scatto deciso nel duro finale dell’ultima salita di giornata. Oggi è stata una giornata molto positiva per tutta la Movistar anche grazie all’ottimo terzo posto di Davide Villella. L’italiano, al debutto con la nuova squadra, si è dimostrato pedina molto preziosa nel controllare gli uomini alle spalle della testa della corsa.

Sono molto felice per questa prima vittoria dell’anno, sia per me che per la squadra – le parole di Soler dopo il traguardo – È stata una giornata molto dura, con molta follia e anche molta sofferenza, ma con un lieto fine. Nella discesa di Puigmajor, dove ieri Buchmann ci ha staccati, il gruppo si è spezzato, e all’inizio del Bleda ci sono stati diversi attacchi che hanno finito per formare quel piccolo gruppo di venti corridori che si sono giocati la vittoria.”

“Ad un certo momento siamo stati in grado di scattare io e Mühlberger e immediatamente abbiamo trovato un’ottimo accordo. L’altro giorno siamo venuti per allenarci nell’area di Andratx e più o meno conoscevo l’ultima salita, quindi era chiaro dove sarei dovuto scattare se avessi avuto la forza di poter rimanere da solo. Sono contento che la settimana a Maiorca sia andata bene, con il podio di Alejandro ieri e la mia vittoria e il terzo posto di Davide qui oggi. Ora andiamo a Valencia, dove avremo un finale simile a questo, ma più lungo, sabato prossimo. Vedremo come ci arriveremo”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.