© Bahrain-Victorious / BettiniPhoto

Campionati Italiani 2021, Sonny Colbrelli: “Maglia tricolore importante, spero di farla diventare gialla sabato”

Sonny Colbrelli corona il suo sogno ai Campionati Italiani 2021. Il bresciano è stato protagonista assoluto nel finale della prova in linea uomini élite, muovendosi in prima persona nonostante fosse uno dei più veloci nel gruppo dei favoriti. Il corridore della Bahrain-Victorious è rientrato con un gran passo su Fausto Masnada (Deceuninck-Quick-Step) e sui fuggitivi di giornata rimasti in avanscoperta, riuscendo poi a staccare quasi tutti i rivali sulle ultime salite. Rimasto con il solo scalatore, nel finale lo sprinter è riuscito a fare valere le sue migliori qualità nella volata secca, conquistando quella maglia di campione nazionale che aveva sfiorato nel 2019 (secondo) e nel 2020 (terzo).

Non pensavo di stare così bene – ha ammesso candidamente durante la conferenza stampa dopo la gara – Sapevo di essere in forma, lo avevo già dimostrato al Delfinato, però dopo sono andato direttamente in altura e sono sceso venerdì. E’ sempre un terno al lotto, anche per il caldo. Oggi nelle prime tre ore e mezza ho sofferto tanto. Quando la corsa è esplosa mi sono sbloccato. Ma è andata bene, a volte non vince il più forte. Oggi sembrava potesse andare così, con la fuga che non perdeva mai terreno. Finora, con le mie doti da velocista, non mi sono mai mosso tanto. Qui invece sapevo di dovermi muovere, prima di tutto perché avevo tre compagni e li ho spesi subito. “.

Il risultato è arrivato proprio sotto gli occhi del commissario tecnico dell’Italia: “Cassani mi ha fatto i complimenti, mi ha fatto piacere. Spero di farmi trovare pronto per gli europei e i mondiali. Quando sto bene, sugli strappi di 4 o 5 minuti vado bene. Sapevo di dover stare con Masnada perché è un ottimo menatore. Avevo paura che mi staccasse sull’ultima salita, ma siamo andati insieme e poi siamo andati d’accordo fino alla fine”.

Questa maglia è molto importante – ha proseguito il campione nazionale – spero di battezzarla già da settimana prossima. Ho un bel Tour de France davanti, poi anche europei e mondiali molto adatti a me. Ora sono concentrato sul Tour, da sabato ho una bella tappa per me. Spero di far vedere la maglia tricolore davanti nelle prime posizioni. La maglia tricolore era il mio desiderio. Sabato ce n’è un’altra, di un altro colore. Sognare non costa nulla. Ho sognato anche questa maglia tricolore, e sabato speriamo di cambiarlo. Il mio obiettivo è vincere una tappa, poi nel caso proverò anche la maglia verde. Però è dispendiosa, non voglio sprecare troppe energie per inseguirla. Nella mia carriera non sono mai stato un grande vincente, ma sempre un piazzato. Questa maglia mi ripaga. Ci vado vicino da due anni, ho concretizzato un sogno importante.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.