Dario Belingherii/BettiniPhoto©2018

Adriatica Ionica Race 2018, Viviani chiude con il terzo successo: “Vincere a Trieste è bellissimo”

La Adriatica Ionica Race 2018 si è conclusa nel migliore dei modi per Elia Viviani. Il velocista della Quick-Step Floors ha vinto a Trieste per la terza volta, su tre tentativi, in volata nella prima edizione di questa corsa. L’azzurro ha avuto la meglio su un Mark Cavendish in crescita e un Riccardo Minali altrettanto brillante. Grazie a questo successo, Viviani ha anche suggellato il dominio nella classifica a punti, vinta con 75 punti contro il 27 di Simone Consonni, giunto secondo.

“Dopo un Grande Giro bisogna restare concentrati con la testa, saper soffrire un po’. Ma la condizione era tale da permetterci di vincere anche tappe movimentate come quella di Maser – si è espresso dopo il traguardo – Oggi (ieri, n.d.r.) era la prima vera e propria volata con tutti i velocisti puri. Sono contento di aver retto il confronto con Cavendish che avevo a ruota e mi dava po’ di timore”.

Ancora una volta, è stato fondamentale l’appoggio della squadra: “Abbiamo provato a fare un vero e proprio treno. Hodeg come ultimo uomo ha dimostrato qualità e ha già l’esperienza di pilotarci nel migliore dei modi. Son contento di aver concluso al meglio questa settimana”.

Vincere poi la tappa conclusiva di una nuova corsa a tappe in Italia è un’esperienza particolare: “Vincere nella piazza di Trieste è bellissimo, mi ricordo lo scenario del 2014 al Giro d’Italia e il circuito è sempre spettacolare. Portare la gente sulle strade e in posti suggestivi come questo sono scelte che condivido. La prima edizione dell’Adriatica Ionica Race l’ho trovata completa: il terreno per scalatori c’era, per gli sprinter pure, e la cronosquadre è sempre spettacolare”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.