© Zalf Désirée Fior

Israel Start-Up Nation, anche Marco Frigo fra i 14 che compongono il vivaio

La Israel Start-Up Nation annuncia i 14 nomi che compongono la Israel Cycling Academy. Si tratta della formazione giovanile che evolverà a livello continental, così come già avvenuto quest’anno. Un organico sempre molto internazionale, composto da corridori provenienti da sette nazioni diverse, tra le quali ovviamente Israele, dove il team è affiliato, la fa da padrone. Saranno dunque sette i corridori di casa, accompagnati da due canadesi, nazionalità del patron Sylvan Adams, un ceco, un australiano, un britannico e un italiano, Marco Frigo, che approda nel team dopo due stagioni alla SEG Racing Academy.

Rosa Israel Cycling Academy 2022

• Jakub Boucek (20, CZE)
• Lahav Davidzon (21, ISR)
• Marco Frigo (21, ITA)
• Derek Gee  (24, CAN)
• Edo Goldstein (21, ISR)
• Mason Hollyman (21, GBR)
• Cole Kessler (18, USA)
• Oded Kogut (20, ISR)
• Alastair Mackellar (19, AUS)
• Aviv Peretz (18, ISR)
• Riley Pickrell (20, CAN)
• Nadav Reisberg (20, ISR)
• Rotem Tene (20, ISR)
• Roy Weinberg (21, ISR)


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *